La casa di Quinta do Lago può diventare un monumento di interesse nazionale

scritto TPN/Lusa, in Algarve, Notizia, Stile di vita · 16-07-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Una casa unica a Quinta do Lago è stata riconosciuta per il suo contributo all'architettura portoghese.

Dopo la proposta del Consiglio di Loulé di riconoscere una casa situata a Quinta do Lago come "Monumento d'interesse municipale", la Direzione Generale del Patrimonio vuole classificare lo stesso edificio come "Monumento d'interesse nazionale".

I funzionari comunali considerano questo edificio (un progetto dell'architetto Eduardo Souto de Moura - uno dei più grandi nomi dell'architettura portoghese), un "patrimonio architettonico contemporaneo del XX secolo, nella categoria dell'architettura civile e delle abitazioni".

Sempre nell'ambito della politica del patrimonio, il Consiglio di Loulé intende riconoscere come "Proprietà d'interesse comunale" la casa padronale di Quinta de Quarteira, meglio conosciuta come "Estalagem da Cegonha".

Secondo il consiglio di Loulé: "L'insieme emblematico di edifici del XV secolo, che riunisce diversi edifici che attualmente costituiscono il complesso equestre Estalagem da Cegonha, a Vilamoura sono "testimonianze vive" della storia di Loulé e della trasformazione e dello sviluppo del Portogallo nel XV secolo".

"Questa proposta è molto importante per noi e ha come obiettivo principale la conservazione di questo patrimonio e la valorizzazione dei suoi valori culturali e identitari", dice il consiglio di Loulé in un comunicato.

Entrambe le proposte saranno ora sottoposte alla discussione dell'Assemblea Comunale di Loulé.

Se volete sapere dove si trova la casa speciale Quinta do Lago, è possibile trovarla in Avenida Ayrton Senna, 33, nel Loteamento Golfe Norte, nella parrocchia di Almancil.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.