Per anni nostra figlia ha mandato un piccolo regalo 'qualcosa da aprire', dall'Inghilterra al Portogallo, per i compleanni mio e di mio marito, essendo solo due settimane di distanza.

Quest'anno abbiamo ricevuto una lettera dalla dogana di Lisbona che diceva che dovevamo compilare un modulo doganale per il rilascio del pacco, anche se uno era stato fatto in Inghilterra. Ho seguito i link, voleva sapere cosa c'era nel pacco. Ho messo regalo di compleanno. Questo non è stato accettato, così ho messo vestiti, dato che di solito è una camicia a maniche corte o una maglietta per mio marito e un top di qualche descrizione per me. Quanto? Nessuna idea, così ho messo 20,00 sterline. Più tardi quel giorno è arrivata un'e-mail. Dovevamo pagare 31,50 euro di dazio prima di poter avere il pacco. Ho chiesto l'importo. Sì, era corretto, tutto ciò che supera i 22,00 euro è soggetto a dazio e 20,00 sterline equivalevano a 23,00 euro! Avevano una formula, a+b+c+d+iva. Paga o il pacco viene rimandato indietro. Dopo averne parlato con nostra figlia, lei ha accettato e l'ha rimandato indietro. Sei settimane dopo e non è ancora stato ricevuto in Inghilterra! Speriamo che sia lì per quando verremo a trovarla (tutte le dita incrociate) più tardi quest'anno.

Nome e indirizzo
non divulgato, via e-mail