Questo progetto, creato da Gonçalo Marques e Miguel Lopes, due amici d'infanzia, "utilizza materiali ecologici, come il sughero riciclato, la pelle sintetica e una suola riciclabile al 100%", spiega il comunicato UPTEC.

Il marchio vuole anche "compensare l'impronta di carbonio della produzione" piantando un albero per ogni paio venduto. Con la sua prima collezione, Shoevenir vuole combinare "turismo, arte e sostenibilità", lanciando i primi modelli ispirati alle città di Porto e Lisbona e alle regioni delle Azzorre, Algarve e Madeira, "attraverso i loro colori e dettagli".

C'è anche un sesto modello, il 'Cloud', che è tutto bianco, ed è stato "progettato per tutti coloro che vogliono creare il proprio ricordo". Affinché "i ricordi di un luogo particolare siano immortalati in una 'sneaker', che ci fa ricordare luoghi, persone e storie", l'azienda ha invitato "alcuni dei migliori artisti nazionali nel campo della 'street art', belle arti e design, per creare un'illustrazione per ogni luogo", spiega il co-fondatore Gonçalo Marques, citato nel comunicato.

Questa illustrazione sarà applicata all'interno delle sneakers e dei prodotti complementari. L'idea di Shoevenir è nata nel 2019 e si è concretizzata con la registrazione del marchio in Portogallo e nell'Unione Europea e con la partnership con la fabbrica JOVAN. L'azienda è stata selezionata, nel 2020, per il programma StartUP Voucher, per Tourism Explorers, co-organizzato da Turismo de Portugal e per la UPTEC Startup School. Una campagna di 'crowdfunding' sarà lanciata il 15 settembre, ma le pre-prenotazioni del prodotto possono già essere fatte sul sito web del marchio.