Il LBP può essere definito come acuto, subacuto e cronico. Il dolore acuto è definito come un dolore o disagio localizzato tra la regione toracica e la regione sacrococcigea. L'insorgenza è di solito inaspettata, spesso dopo uno sforzo ed è aggravata dal movimento e dura meno di 4 settimane. Quando il dolore persiste oltre il periodo acuto, la lombalgia è chiamata subacuta, e dura tra le 4 e le 12 settimane. Dopo questo periodo, si chiama lombalgia cronica.

Nella grande maggioranza dei casi è necessario ricorrere a trattamenti conservativi come la fisioterapia e l'osteopatia. L'obiettivo principale di questi trattamenti è quello di alleviare il dolore, ridurre le limitazioni funzionali, l'assenteismo e anche sviluppare strategie di prevenzione delle lesioni.

La fisioterapia è definita come una terapia che utilizza esercizi terapeutici, attrezzature specifiche (ultrasuoni o stimolazione elettrica transcutanea dei nervi) e terapia manuale (massaggio, attrezzature di supporto e mobilizzazione con movimento). Gli esercizi per il LBP lavorano su mobilità, stabilità e controllo motorio. Possono essere eseguiti individualmente o in gruppo, sotto la guida di un terapeuta, o eseguiti a casa. I risultati hanno dimostrato che gli esercizi eseguiti sotto la supervisione di un terapeuta sono efficaci nel ridurre il dolore e migliorare le prestazioni funzionali. I metodi Pilates, la Ginnastica Addominale Ipopressiva (eseguita in gruppo) e la Rieducazione Posturale Globale (approccio individuale) sono buone opzioni di trattamento e di rieducazione. Queste terapie permettono al paziente di capire meglio la causa del problema e soprattutto di imparare a cambiare il suo approccio verso la LBP.

In un numero significativo di casi, la vera causa della LBP è lontana da dove si sente il dolore e spesso il trattamento per il dolore della parte bassa della schiena (regione lombare) non produce il risultato atteso, e i sintomi della LBP persistono. In queste situazioni, l'Osteopatia cercherà di scoprire l'origine della lesione e verrà effettuata una diagnosi funzionale. Diversi metodi e tecniche manuali sono utilizzati su varie parti del corpo permettendo all'osteopata di cercare una risposta fisiologica diretta o riflessa per aiutare a correggere, alleviare e recuperare le lesioni muscoloscheletriche, viscerali e del sistema nervoso.

Un trattamento osteopatico è diverso da tutti gli altri. Un Osteopata esegue una valutazione del paziente nella sua totalità, identificando la causa del problema e applicando poi tecniche specifiche appropriate ad ogni tipo di struttura corporea, non focalizzando l'attenzione solo sul "Mal di schiena", che spesso è solo una conseguenza degli aggiustamenti e delle compensazioni che il corpo ha subito.

Un approccio al mal di schiena non può essere trattato solo con l'applicazione di protocolli terapeutici, ma piuttosto una combinazione di diverse visioni terapeutiche in un modo unico per identificare ciò che sta causando il dolore.
André Lota è Fisioterapista e Osteopata, Specialista in lesioni muscoloscheletriche (Hospital Particular de Alvor).

Per maggiori informazioni, contattaci su:

Email:callcenter@grupohpa.com
Telefono:282 420 400
Se chiami da fuori del Portogallo:+351 282 420 400
Sito web:https://www.grupohpa.com/