Secondo il bollettino epidemiologico della DGS pubblicato oggi, 399 persone sono ricoverate, 21 in meno rispetto a lunedì, di cui 74 in terapia intensiva, meno cinque nelle ultime 24 ore.

I decessi si sono verificati nella regione di Lisbona (2), nella regione Nord (2), nella regione Centro (1) e nell'Algarve (2).

Dei sette decessi, cinque sono avvenuti in persone con più di 80 anni e due tra i 60 e i 69 anni.

Dall'inizio della pandemia, nel marzo 2020, in Portogallo sono morte 17.962 persone e sono stati registrati 1.067.775 casi di infezione.

Nel bilancio dall'inizio della pandemia, il maggior numero di morti continua ad essere concentrato tra gli anziani con più di 80 anni (11.716), seguiti dalla fascia di età tra i 70 e i 79 anni (3.846).

Del numero totale di decessi registrati, ad oggi, 9.419 in Portogallo erano uomini e 8.543 donne.

I dati rilasciati dalla DGS mostrano anche che meno di 738 casi sono attivi, per un totale di 30.547, e che 1.331 persone sono state segnalate come recuperate dalla malattia nelle ultime 24 ore, il che aumenta il totale nazionale a 1.019.266 recuperati.

Nelle ultime 24 ore, il numero di contatti sotto sorveglianza delle autorità sanitarie è sceso (meno 454), attestandosi a 27.391.

Il nuovo coronavirus ha già infettato in Portogallo almeno 493.272 uomini e 573.771 donne, secondo i dati della DGS.

Tra le nuove infezioni, spiccano i bambini tra 0 e 9 anni con più di 99 nuove infezioni, seguiti dal gruppo tra 30 e 39 anni (94 over), da 40 a 49 (oltre 85), da 50 a 59 (oltre 72) e da 20 a 29 anni (66).

Nelle persone con più di 80 anni ci sono stati 35 nuovi casi, nel gruppo di età tra 70 e 79 ci sono state 35 infezioni in più e tra 60 e 69 più di 67.

Nella regione di Lisbona e Vale do Tejo sono state segnalate 189 nuove infezioni, con 412.977 casi e 7.672 morti finora in quest'area geografica.

La regione del Nord ha osservato 183 nuove infezioni di SARS-CoV-2, per un totale di 409.808 casi di infezione e 5.552 morti dall'inizio della crisi pandemica.

Nella regione del Centro ci sono stati altri 69 casi, per un totale di 142.612 infezioni e 3.142 morti.

Nell'Alentejo, sono stati segnalati 59 nuovi casi di infezione, per un totale di 38.784 infezioni e 1.022 morti dall'inizio della pandemia.

Nella regione dell'Algarve, il bollettino odierno della DGS informa che sono stati registrati 59 nuovi casi, accumulando 42.539 infezioni da SARS-CoV-2 e 460 morti.

La regione autonoma di Madeira ha registrato 20 nuovi casi, per un totale di 12.228 infezioni e 72 decessi dovuti alla malattia del covid-19 dal marzo 2020.

Nelle ultime 24 ore, e secondo la DGS, le Azzorre hanno presentato 21 nuovi casi, che sale a 8.827 infezioni dall'inizio della pandemia. Il numero di morti rimane a 42.

Le autorità regionali delle Azzorre e Madeira pubblicano i loro dati quotidianamente, che possono non coincidere con le informazioni pubblicate nel bollettino DGS.