Il lungometraggio è stato girato localmente a Vila do Bispo e nelle zone circostanti della costa occidentale dell'Algarve, negli ultimi sei anni.

Produrre "OPERATION EARTH

Oscar Turner mi ha detto che voleva produrre un film ispirato al suo modo di vivere "off-grid" e in modo "non-spreco", cosa che ha fatto con successo con "OPERATION EARTH". Il film è stato effettivamente prodotto nella sua roulotte e "senza finanziamenti, grandi troupe e tutte le infrastrutture solitamente associate alla produzione cinematografica". Mi ha detto che "il modo in cui i film funzionano è purtroppo dispendioso, se si pensa alle enormi quantità di energia utilizzata e al modo in cui i set vengono buttati via dopo. Ho deciso di girare e produrre in un modo diverso, perché questo era un lato dell'industria che non mi piaceva". Nonostante il nervosismo nel condividere il film, ha avuto un grande riscontro e sarà inserito nei festival cinematografici.

La premessa di "OPERATION EARTH

"T45 alias Simon, interpretato da Oscar Turner e diversi altri agenti vengono inviati allo Zoobus13 (Terra) per indagare sul forte odore acre e sul rumore irritante che emette. T45 trova il problema e un modo per risolverlo. Tuttavia, nonostante il suo potere di realizzare cose incredibili, come neutralizzare le scimmie mutate residenti, fallisce miseramente a livello personale, grazie al suo nemico di lunga data Nasty Nigel, interpretato dall'attore principale, Tiago Inacio, che è un locale che vive a Lagos".

"OPERATION EARTH" è unico e "si concentra sui "personaggi coinvolti nel tentativo di distruggere la razza umana e tutti hanno le loro complicazioni".

Oscar Turner ha spiegato che "l'argomento di "OPERATION EARTH", essendo l'idea che il nostro universo abbia il proprio sistema immunitario e come reagirebbe ad una cellula canaglia che sconvolge l'equilibrio della vita galattica inquinandosi, era, senza dubbio, profondo."Finché non è arrivata la follia della pandemia e mi sono sentito ispirato, tutto ha avuto perfettamente senso per finire il film che avevo iniziato, perché con il caos che ne è seguito, era esattamente lo scenario che avevo immaginato per la mia storia che non era più finzione". La cosa più singolare è che mi ha detto che "tutto il cast del film è stato scelto casualmente incontrando personaggi che non avevano bisogno di recitare perché si adattavano perfettamente ai loro ruoli".

A proposito di Oscar Turner

Oscar Turner è nato in Inghilterra e ha vissuto in Australia per 15 anni, iniziando nell'industria cinematografica negli effetti speciali: "Ero un uomo tuttofare e un mio amico era un costruttore di set cinematografici e mi chiese di aiutare in una pubblicità della Kellogg's. Sono rimasto per le riprese e ho continuato a lavorare sugli effetti speciali delle auto del film "Mad Max" che all'epoca era un effetto speciale meccanico. Poi ho continuato a lavorare alla produzione e alla regia di video musicali, amo creare qualcosa dal nulla e lavorare con le persone".

Oscar Turner si è trasferito in Portogallo 16 anni fa e ha avviato una società di produzione di successo, anche se piccola, fino alla crisi finanziaria del 2008: "Con l'avvento del video digitale, mi sono reso conto del potenziale per tornare a fare film in modo accessibile, così ho creato cortometraggi per YouTube e mi sono messo a scrivere sceneggiature".

"Da quando sono arrivato qui, ho trovato il Portogallo e la sua gente come un'esperienza profondamente ispiratrice, non solo il paesaggio e la luce, ma le persone che attrae, una volta arrivato qui, ho avuto questa sensazione molto forte che era questo". Oscar Turner ha intenzione di continuare a fare film e attualmente sta lavorando su un altro film, 'Tent', che parla di un uomo che vive a Londra ed eredita un campeggio in Portogallo, dove si sviluppa il caos.

So che significherebbe molto per Oscar, se guardaste "OPERATION EARTH", se siete interessati è disponibile su www.operationearth.eu.