Miguel Águas ha parlato ai giornalisti in occasione dell'inaugurazione del nuovo edificio del Centro di Distribuzione Sonae MC ad Azambuja, che è il più grande magazzino refrigerato del Portogallo.

Interrogato sull'aumento dei prezzi del carburante, Miguel Águas ha detto che "ovviamente [...] incide sui costi di trasporto delle merci" per i negozi Sonae e i suoi concorrenti.

"Abbiamo molta fiducia e sappiamo di essere particolarmente efficienti, infatti, questo magazzino porta maggiore efficienza all'operazione e, quindi, siamo ancora più tutelati, più protetti dall'impatto di questa crisi", ha aggiunto.

"Ma è inevitabile che ci saranno aumenti di costo lungo la catena e, quindi, a lungo termine, questa crisi può portare il settore nel suo insieme ad avere impatti o sul suo conto di sfruttamento o impatto sul costo dei prodotti stessi per i consumatori", ha detto.

Alla domanda se il governo dovrebbe intervenire in questa questione, Miguel Águas ha detto: "Sonae non vuole interferire in ciò che il governo dovrebbe o non dovrebbe fare".

Tuttavia, "siamo preoccupati e, da parte nostra, lavoreremo in modo che l'impatto non sia sentito dai clienti e, quindi, questo investimento serve anche a rispondere all'efficienza che dobbiamo portare dalla nostra parte", ha aggiunto.

Sonae MC ha anche annunciato un investimento di 50 milioni di euro per l'espansione dei centri di distribuzione di Azambuja, a Lisbona, e Maia, a Porto.

Sonae MC ha più di 1.000 negozi, tra cui Continente, Continente Modelo, Continente Bom Dia, Continente 'Online', Meu Super, Go Natural e Bagga.

Per quanto riguarda la logistica, l'azienda ha cinque magazzini, dove lavorano 2.500 dipendenti. In questi spazi circolano ogni anno 300 milioni di scatole, che vengono consegnate a 1.300 negozi in Portogallo.