Lastrategia Portogallo 2030 è un programma governativo, basato su fondi europei, che include piani per la ripresa e lo sviluppo dell'economia e della società nel territorio portoghese nei prossimi 10 anni.

Il documento, che è in consultazione pubblica dal 15 novembre da parte del governo portoghese, afferma che "sosterrà il collegamento di un sistema di tram Faro - Aeroporto - Università di Algarve - Parque das Cidades - Loulé - Olhão, coprendo una distanza di circa 35 km, contribuendo sia alla decarbonizzazione del sistema di trasporto regionale che alla sicurezza stradale".

Per chi non ci fosse mai stato, "Parque das Cidades" è il nome di una stazione ferroviaria della linea Algarve, che serve la località di São João da Venda e lo stadio Algarve, a Faro.

Il nuovo progetto coprirà direttamente la "più alta densità di popolazione nel sud del paese, il che significa più di 150.000 residenti regolari in aree urbane e suburbane, che viaggiano quotidianamente con la propria auto, spesso con un solo occupante".

Inoltre, mira anche a sostenere "l'imbarco/sbarco dei passeggeri all'aeroporto di Faro che cercano questi centri urbani e anche quelli che scelgono di continuare il loro cammino in treno".

Sempre secondo la proposta di fondi per il 2030, il programma regionale dell'Algarve è quello che più ha aumentato la sua assegnazione di fondi europei, dagli attuali 319 milioni di euro di Portogallo 2020 ai 780 milioni di euro del nuovo Portogallo 2030.

Oltre all'Algarve, altri obiettivi principali definiti nel programma includono la modernizzazione della rete ferroviaria nazionale con l'elettrificazione e la riabilitazione di alcune sezioni con l'obiettivo di migliorare la sostenibilità, un maggiore comfort per i passeggeri e una maggiore velocità. Inoltre, si intende anche costruire un collegamento ad alta velocità tra Porto e Lisbona, estendendosi a nord fino alla Galizia, con importanti riduzioni dei tempi di viaggio, permettendo la sostituzione del trasporto aereo tra Porto e Lisbona, tra gli altri.

Queste opere fanno parte della proposta di distribuzione dei fondi per il Portogallo 2030, che è in consultazione pubblica fino al 30 novembre. Il documento è disponibile su https://www.consultalex.gov.pt/ConsultaPublica_Detail.aspx?Consulta_Id=228