Il 24 novembre, "è stato pubblicato il regolamento di protezione dei consumatori contro l'offerta di prodotti, beni o servizi finanziari da parte di una persona o entità non autorizzata a svolgere questa attività", ha detto DECO Algarve.

Questo progetto di legge mira a difendere e proteggere i diritti e gli interessi dei consumatori, tenendo conto degli effetti nocivi sulla vita finanziaria, sociale e familiare che possono derivare dall'assunzione di questi prestiti.

DECO riceve frequentemente lamentele da parte dei consumatori colpiti da situazioni di frode finanziaria causate da entità non autorizzate a svolgere tali attività, come il prestito di denaro e la stipula di assicurazioni, che sono state comunicate alle autorità di regolamentazione finanziaria.

DECO elenca i nuovi cambiamenti che hanno avuto luogo con questo nuovo regolamento, disegnato per evitare che queste frodi accadano. Secondo l'associazione, ecco i nuovi requisiti per il funzionamento di queste attività:

- Obbligo generale di non pubblicare, offrire, fornire, vendere o distribuire prodotti finanziari, beni o servizi da una persona o entità che non è legalmente autorizzata a farlo.

- Nuove regole riguardanti la pubblicità di prodotti finanziari, beni e servizi che può essere effettuata solo da entità autorizzate.

- Le autorità di regolamentazione finanziaria sono competenti per richiedere il blocco dell'accesso ai siti web, il protocollo Internet o il sistema dei nomi di dominio o per cancellare certi contenuti illegali.

- I doveri di comunicazione sono stabiliti per i procuratori, avvocati, uffici notarili o Camere di Commercio e Industria - devono comunicare questi contratti o file alla Banca del Portogallo.

- Viene stabilito un nuovo requisito per i contratti di prestito privato di valore superiore a 2.500 euro, in cui l'importo del prestito deve essere consegnato attraverso uno strumento bancario.

- Rafforzamento dell'informazione pubblica nei canali di denuncia dell'attività finanziaria non autorizzata.

Se avete domande, per favore scoprite di più su gasdeco.net.