"Oggi, dopo l'indagine approfondita e le osservazioni delle parti interessate e del Portogallo, la Commissione ha approvato il piano di ristrutturazione proposto", indica l'esecutivo comunitario in un comunicato, specificando che "il piano di sostegno prenderà la forma di 2.550 milioni di euro di misure di equity o quasi-equity, compresa la conversione del prestito di salvataggio di 1,2 miliardi di euro in equity".

La vicepresidente esecutiva della Commissione europea incaricata della concorrenza, Margrethe Vestager, ha dichiarato che "il significativo sostegno pubblico sarà accompagnato da garanzie per limitare le distorsioni della concorrenza", dato che TAP "si è impegnata a fornire slot nel congestionato aeroporto di Lisbona, dove detiene un significativo potere di mercato".

Sforzo combinato

Il presidente dell'Unione Nazionale del Personale di Volo dell'Aviazione Civile (SNPVAC) Henrique Louro Martins, ha detto a Lusa che l'approvazione del piano è un riconoscimento dello "sforzo di tutti".

"Accogliamo con favore l'approvazione del piano, anche se non abbiamo ancora una conoscenza approfondita di questo piano, la notizia della redditività della compagnia è di per sé è un grande regalo di Natale per tutto il personale di cabina", ha sottolineato.

"È il riconoscimento di uno sforzo che abbiamo fatto tutti, sindacato, equipaggio e lavoratori in generale, per rendere la compagnia vitale. Stiamo ancora aspettando ulteriori dettagli sul piano, ma finora le notizie sono ottime", ha detto.

"Littler TAP"

"La Commissione europea autorizza che, alla fine del piano di ristrutturazione, TAP possa raggiungere i 99 aerei, che era in realtà la quantità che avevamo proposto nella proposta iniziale", ha detto il ministro delle Infrastrutture, Pedro Nuno Santos.

"Questo è un numero molto importante. [...] Abbiamo sentito per molti mesi che TAP sarebbe diventata "piccola TAP" con questo piano, ma il piano approvato ci mostra che questo non accadrà".

Impatti dei 18 slot

Il sindacato dei tecnici di manutenzione degli aerei (Sitema) dice che l'approvazione del piano di ristrutturazione di TAP è "un passo importante", ma vuole "capire meglio gli impatti" della disponibilità di 18 slot.

In un comunicato, il sindacato "si congratula per il fatto che la Commissione europea abbia finalmente approvato il piano di ristrutturazione della TAP", notando che "questo è un passo importante verso il ripristino di una parte della calma che è stata negata ai lavoratori dall'inizio della ristrutturazione".

Anche così, il sindacato "attende la comunicazione da parte della direzione di TAP ai suoi lavoratori in modo che possa capire meglio gli impatti di alcune raccomandazioni della Commissione europea sulla loro situazione professionale", e dice che è "particolarmente interessato a capire gli impatti per i tecnici di manutenzione degli aerei della fornitura di 18 slot 'all'aeroporto di Lisbona ad altre compagnie aeree".

Il sindacato ha anche detto che "si aspetta che, con l'appoggio della Commissione Europea, la direzione di TAP possa, senza ansia, approfittare di questa opportunità per realizzare una vera ristrutturazione, che mantenga e valorizzi i lavoratori e tutto ciò che c'è di buono nella compagnia di 76 anni".

"Dal punto di vista di Sitema, una vera ristrutturazione implica correzioni a livello di cultura aziendale, correzioni che permettano la riduzione delle posizioni gerarchiche che creano un divario tra lavoratori e amministrazione".

"Anche se ci sono ancora situazioni che meritano una correzione, questo è un momento che stavamo aspettando. Da qui, se sapremo approfittarne, saremo in grado di fare di nuovo di TAP un motivo di orgoglio per il Portogallo", ha detto Paulo Manso, presidente del sindacato.