La venerabile Ford Mondeo arriva finalmente alla fine della sua produzione nel 2022. Non solo daremo un addio affettuoso alla Mondeo, ma faremo anche un rispettoso inchino in memoria di una stirpe ininterrotta di 60 anni delle più popolari berline familiari della Ford, apparse per la prima volta nel 1962.

Quando la produzione della Mondeo finirà più tardi quest'anno, sarà sostituita da un'altra creazione simile a un SUV dall'aspetto trendy.

La fine definitiva della Mondeo arriverà in un momento dolce-amaro della storia, quasi esattamente 60 anni da quando la lontana antenata della Mondeo, la Cortina MK1, vide per la prima volta la luce del giorno. Con l'introduzione della Cortina, un'intera nuova generazione di automobilisti iniziò una storia d'amore duratura con questo nuovo concetto di Ford familiare accessibile e facile da possedere.

Ford Cortina

La Ford Cortina MK1 fu immaginata per la prima volta nel 1960. Il concetto fu sviluppato ad un ritmo rapido per soddisfare le richieste di una nuova classe di acquirenti di auto nel Regno Unito. Il progetto fu gestito da Patrick Hennessey, guru dello sviluppo del prodotto della Ford, molto intuitivo.

La Cortina MK1 aprì la strada a un nuovo concetto di auto familiare compatta ma spaziosa. Inizialmente, c'erano due opzioni di motore "Kent", oserei dire un 1.2 poco potente e una variante da 1.5 litri leggermente più robusta e meno asmatica. La Cortina MK1 è venuto con cambio manuale, ma tuttavia fornito un'esperienza di guida splendidamente user-friendly con facile, cambi di marcia slick (una caratteristica Ford che resiste a questo giorno).

La Cortina, pratica e dai grandi piedi, divenne rapidamente la mela degli occhi degli automobilisti aspiranti. Era anche apprezzata dai gestori di flotte che riconoscevano i bassi costi di gestione. La gente adorava anche il suo stile alla moda e la sua facilità d'uso.

Nel 1966 abbiamo visto la prima Cortina MK2. Meccanicamente, non un enorme allontanamento dall'originale; più una rielaborazione dello stile a forma di lastra. Il motore di base 1.2 passò a 1.3 litri e la gamma si ampliò per includere la tanto agognata Cortina 1600E (il re assoluto delle auto di papà). Più di un milione di MK2 furono vendute, stabilendo Ford come leader indiscusso in questo mercato medio sempre più lucrativo.

Il marchio Cortina si affermò veramente quando si evolse nella MK3 nel 1970. La MK3 offriva una gamma più ampia di opzioni di motorizzazione. Un passo più lungo forniva interni più spaziosi. La MK3 in realtà si sentiva e sembrava tutto nuovo. Tuttavia, nonostante le dimensioni considerevoli della nuova Cortina, il modello base aveva ancora motori da 1,3 litri. I modelli di fascia alta, tuttavia, offrivano una nuova opzione da 2,0 litri (Pinto).

I lucidi opuscoli della Cortina ora si leggevano come un bel menu. I clienti potevano scegliere tra i modelli Base, L, XL, GT o GXL a basso specced. Gli acquirenti hanno davvero comprato in questo concetto perché più in profondità hanno letto nella brochure, più chicche è venuto come standard. Questo era un marketing eccellente. Quello che veniva schiaffato sul cofano del bagagliaio ora contava davvero!

Ma il tempo non si ferma per nessuna Ford. Nel 1976 fu presentata la Cortina MK4. Una base di clienti aspiranti desiderava costantemente qualcosa di fresco, nuovo e all'avanguardia. Questo significava che nello spazio di 16 anni, la Cortina aveva visto 4 nuovi modelli così come innumerevoli lifting lungo la strada. Tuttavia, la MK4 ha condiviso una piattaforma familiare al suo predecessore e sono stati dotati di molto gli stessi motori come il modello uscente. Ma la MK4 ha goduto di un restyling intelligente come Ford ha portato ancora un altro tocco nuovo fresco alla storia Cortina.

La gamma di modelli MK4 aveva un anello familiare su di esso troppo che vanno dalla base, L, GL, S e Ghia. Ci era un topper supplementare della gamma di 2.3 litri Ghia (colonia V6) anche. Questa era un'auto di lusso superbamente liscia con livelli eccezionali di comfort e raffinatezza. In poche parole, la MK4 aveva tutte le solite caratteristiche vincenti della Cortina - e altre ancora.

L'incarnazione finale della Cortina arrivò in forma di facelift solo tre anni dopo la data di lancio della MK4, quando fu lanciata la Cortina 80. Questo aggiornamento finale portò la Cortina fino alla fine della produzione nel 1982. Questo spinse un'intera generazione di automobilisti a piangere la perdita di un'icona assoluta. Questa era l'auto che ha contribuito a realizzare le ambizioni di migliaia di persone durante gli anni '60 e '70, finalmente messa fuori a pascolare.

Ci vorrebbe davvero un'anima coraggiosa per cambiare la formula vincente della Cortina. Bob Lutz era l'uomo incaricato di questo arduo compito. Voleva un'auto avanzata e aerodinamica per aiutare a spostare il settore negli anni '80. Lo stile fu supervisionato da Uwe Bahnsen, un sostenitore del design fastback. La Sierra fu lanciata nel settembre 1982.

La Sierra

Lo stile era un'enorme partenza rispetto alla conservativa Cortina MK4. La Sierra è venuto in hatchback o estate guise con nessuna variante berlina disponibile inizialmente. Interni caratterizzato da un ultra-moderno wrap-around 'cockpit' cruscotto stile con indicatori retroilluminati e un computer di viaggio su alcuni modelli.

Sul canale, la Sierra ha venduto molto bene, superando la Cortina di quattro a uno! Nel Regno Unito, tuttavia, la storia d'amore con la Cortina continuò a fiorire. Lo stile radicale della Sierra non riuscì ad accendere alcun entusiasmo reale. Si guadagnò persino il soprannome di 'jellymould' (stampo di gelatina) quando le vendite nel Regno Unito crollarono.

Ci volle un importante lifting per contrastare tutte le critiche. Nel 1987 la Sierra di seconda generazione arrivò con un design anteriore molto migliorato. Finalmente abbiamo anche una variante berlina conosciuta come Sierra Sapphire. Il lifting cambiò le sorti dell'auto. La siccità delle vendite è stata invertita e il modello assediato finalmente è venuto di età dopo un inizio traballante.

L'arrivo di Mondeo

La produzione della Sierra terminò nel 1993 e arrivò la Mondeo. Gli automobilisti si resero presto conto che la Mondeo era qualcosa di speciale. Ford aveva fatto di tutto per assicurarsi che fosse un successo immediato dopo aver sopportato le dita bruciate durante i primi giorni della Sierra.

Il problema era improvvisamente molto diverso per Ford. Nessuno si rese conto nel 1993 che l'era delle auto aziendali, come l'avevamo conosciuta, stava per finire. Le indennità di cassa sostituirono le liste delle auto aziendali. Improvvisamente divenne un'era di scelta. Dove una volta ai rappresentanti veniva detto che potevano avere una Cortina, ora BMW, Audi e Mercedes-Benz erano raggiungibili. La Mondeo, nonostante i suoi molti superlativi, non poteva competere.

Quando uscirono le Mondeo MK4 e MK5, la Ford stava producendo un'auto che molti guru dichiaravano "si sentiva tedesca". Infatti, le ultime Mondeo hanno portamento, bell'aspetto, una finitura di qualità, una spaziosità ineguagliabile e specby il secchio pieno. Dovrei saperlo perché ho posseduto tre Mondeo e le ho amate tutte.

Ma i dati di vendita non mentono. Le cifre hanno continuato a crollare. Entro il 2020, meno di 2000 Mondeo sono state vendute nel Regno Unito. Questo è molto lontano dal momento migliore della Cortina nel 1978, quando 194.000 sono stati venduti nel Regno Unito.

Forse tutto questo è solo un segno dei tempi? Un altro momento della storia in cui qualcosa di fondamentale scompare dalle nostre vite. Ma abbiamo ancora i ricordi e persino le vecchie foto di famiglia. Molti di noi si guarderanno indietro con malinconia e forse brinderanno a un amato amico assente. Un amico che ha portato la libertà e l'indipendenza a tanti milioni di persone.