Con i prezzi dei prodotti alimentari sempre più alti, forse è il momento che tutti noi dedichiamo un pezzo di giardino per coltivare qualche verdura, ma un giardiniere principiante potrebbe essere disorientato dalle scelte e non sapere da dove cominciare. Non ci vuole una quantità enorme di tempo, ma i benefici saranno soddisfacenti sia per le tasche che per lo stomaco!

Una volta che avete trovato il vostro posto adatto, la parte difficile è preparare il terreno, e questo è un buon momento prima che il terreno sia troppo secco e diventi impraticabile. Scavate sopra il vostro appezzamento e liberatevi delle erbacce e delle rocce, ma non siate troppo avventurosi sulle dimensioni del vostro appezzamento se questo è il vostro primo tentativo, e una buona idea (alcuni lo chiamerebbero imbroglio!) è quella di creare un'area quadrata o rettangolare usando vecchie assi per i lati e riempire con terreno acquistato o mescolare il vostro terreno con alcuni sacchi per un appezzamento vegetariano immediato. Questo fa effettivamente un letto rialzato - e sarà più gentile con le tue ginocchia e la tua schiena mentre diserbi e, infine, raccogli i tuoi raccolti.

Una volta che sei pronto, scegli una selezione di verdure che sai che mangerai, perché non ha senso coltivare qualcosa che non userai.

Puoi partire dai semi, ma a volte è più facile comprare un vassoio di piantine il cui viaggio verso la tua tavola è già iniziato!

Ho elencato alcune verdure con cui potresti voler iniziare - non è una lista completa, ma potrebbe essere utile per i principianti.

Carote

Queste sono facili da coltivare se il terreno è sciolto e sabbioso, e puoi semplicemente spargere i piccoli semi in una trincea poco profonda, e una volta che iniziano a crescere, diradarli in modo che abbiano un po' di spazio per crescere. Se il raccolto è malformato, corto o deforme, questo è spesso dovuto a un terreno grumoso e roccioso, quindi il consiglio è di tenerlo sciolto e ben drenato. La cosa buona delle carote è che se si ottiene un raccolto abbondante, si possono sbollentare e congelare una volta pulite e affettate.

Lattuga

Se vi piacciono le insalate, allora le lattughe sono facili da coltivare, ma date un consiglio: se state coltivando da semi, seminatene solo alcuni per cominciare, aspettate una settimana o due prima di seminarne altri - questo vi assicurerà un raccolto graduale, piuttosto che tutti insieme e sprecati.

Un sacco di varietà tra cui scegliere, e le foglie possono essere tagliate man mano che crescono, e si può godere di diversi raccolti dalla stessa pianta, semplicemente tagliando quello che serve ogni volta. Lasciate da 8 a 10 pollici tra le piante. Quando diradate le piante giovani, conservate le piccole foglie delicate per le insalate.

Fagioli

Questi crescono anche in terreni abbastanza poveri perché fissano l'azoto mentre vanno. Le varietà a cespuglio non richiedono l'impalcatura, ma le varietà a palo forniscono un raccolto più esteso. Nelle zone fresche, i fagioli snap sono i più facili. Nelle zone calde, anche i fagioli di Lima, i piselli del sud e i fagioli asparagi sono molto facili da coltivare. Tutte le piante di fagioli crescono velocemente e prosperano in un terreno caldo e umido.

Patate

Le patate sono un'altra coltura facile da coltivare da "patate da semina" che potete comprare, o potete usare le vostre vecchie patate che stanno mostrando "germogli" - ma il terreno avrà bisogno di un po' più di attenzione prima, creando cumuli alti circa 8" e distanti 12" - e usate una patata per cumulo. Usa un coltello da cucina seghettato per tagliare la patata in pezzi che contengano ciascuno un germoglio, ma non importa se un pezzo ha più di un germoglio. I germogli di patate devono essere piantati con il lato tagliato verso il basso, con il lato del germoglio rivolto verso l'alto. Vorrete piantare ogni pezzo 3-4″ sotto la superficie dei vostri cumuli, in modo che le piante abbiano spazio per crescere sia sotto che sopra la terra. Usate un posto soleggiato e teneteli innaffiati e presto vedrete le piante spuntare il loro verde fuori terra. In generale, ci vogliono circa 3 mesi prima di poter iniziare a scavare le vostre patate, ma ne varrà la pena aspettare!