Wine Castle ha organizzato una mostra di vini per presentare il suo portafoglio e i vini con cui lavora. L'evento, che ha avuto luogo presso le strutture di distribuzione di Wine Castle a Mexilhoeira da Carregação, era aperto ai professionisti del settore alberghiero, della ristorazione e del catering.

Coloro che hanno partecipato hanno avuto la possibilità di incontrare i produttori di vino e i loro capolavori in un luogo ben decorato e con un'atmosfera umoristica grazie ad animatori e statue viventi.

Ampia gamma di vini

Da nord a sud e dall'estero, come il famoso Champagne, abbiamo conosciuto produttori che sono molto interessati al mercato dell'Algarve. Iniziando con Bora Algarve, questo vino fatto da Wine Castle in collaborazione con Quinta dos Vales è la ciliegina sulla torta e rappresenta molto bene la produzione vinicola dell'Algarve.

Dall'altra parte, Quinta da Mariposa, situata nella regione di Dão, era presente al salone. La proprietaria ed enologa, Lúcia Freitas ha detto a The Portugal News che anche se il suo vino ha molto successo all'estero, dove vende quasi il 70% della produzione di Quinta da Mariposa, all'interno del territorio portoghese il loro miglior mercato è l'Algarve. Inoltre, ha detto che gli stranieri vedono il vino portoghese come un buon rapporto qualità-prezzo.

Un altro espositore è stato Jorge Mata, enologo di Ramilo Wines, che ha anche detto che gran parte del vino che producono viaggia verso altri paesi, più precisamente il 60% della loro produzione. "Il mercato portoghese è molto competitivo, d'altra parte, il mercato estero è più facile da entrare", ha detto. I vini di Ramilo sono attualmente negli Stati Uniti, Canada, Londra, Macao, tra gli altri.

Il loro vino, prodotto su soli 10 ettari, è completamente fuori dagli schemi, soprattutto il loro vino rosato, che, secondo lui, è il rosato più costoso del Portogallo (100 euro a bottiglia). Come ha spiegato Jorge Mata, i produttori di solito usano le uve peggiori per fare il vino rosato e riservano le migliori per il rosso tradizionale e più venduto. Tuttavia, alla Ramilo Wines hanno deciso di fare qualcosa di diverso, e hanno prodotto un gustoso vino rosato, che utilizza le loro migliori uve della produzione annuale.

Vignaioli che scommettono sul Portogallo

I viticoltori che abbiamo trovato al salone non erano solo portoghesi, c'erano diversi stranieri che scommettevano sul mercato portoghese. Per esempio, Laurent Guilbaud, un viticoltore francese che produce lo champagne Moyat - Jaury Guilbaud, era in fiera per condividere i suoi prodotti francesi con i ristoranti dell'Algarve: "È un grande piacere per me essere qui e spiegare il nostro Champagne. Ho notato che la gente in Algarve è molto interessata allo Champagne", ha detto a The Portugal News.

Alla fine del nostro tour del vino, abbiamo incontrato Dorina Lindemann, una tedesca, che dà il suo nome al vino che produce a Montemor-o-novo in Alentejo. Questa azienda a conduzione familiare è iniziata molto tempo fa, quando suo padre Jörg Böhm fondò l'azienda agricola Plansel e trasmise le sue grandi conoscenze a sua figlia.

Innovazione e creatività sono le parole d'ordine di questi vini. Secondo lei, la fattoria di Dorina Lindemann è stata la prima a produrre vino monovitigno, così come la prima a produrre vini spumanti nell'Alentejo. Inoltre, è stata la prima cantina in cui lavoravano solo donne.

Wine Castle organizza due mostre del vino durante l'anno. La prossima sarà aperta al consumatore finale, quindi rimanete sintonizzati!