Credo che quasi tutti abbiano del pepe in cucina per condire. Il pepe nero è ora la spezia più usata nel mondo, ma il pepe bianco è ancora usato nelle cucine professionali per condire le salse bianche, per evitare che piccoli punti neri rovinino l'aspetto delle creme.

Ho pensato a dove crescono i grani di pepe - sono un seme? Si scava o cosa? Si è scoperto che sono in realtà frutti che crescono su una vite, che vengono essiccati per produrre i grani di pepe che conosciamo. La pianta del pepe nero, Piper nigrum, è una vite che produce spighe di fiori verdi e piccoli frutti scuri (o drupe) - i grani di pepe - che vengono essiccati o macinati per condire.

Originario dell'India meridionale e ora diffuso in Indonesia, Sud-Est asiatico, Vietnam, Brasile e altre regioni tropicali, il pepe nero è una pianta che gode di condizioni calde e umide con inverni miti, e dubito che si possa coltivare qui in Portogallo, ma a qualcuno che legge questo articolo potrebbe davvero piacere la sfida! A quanto pare i giardinieri di altri climi hanno coltivato le viti di pepe nero come annuale ornamentale, e portano le piante all'interno o in una serra nei mesi più freddi.

La sfida

Quindi, se vi sentite all'altezza della sfida, il modo più comune per coltivare le vostre è da un seme, e potete comprarlo online. Devono essere freschi, quindi sono vitali solo per un breve periodo. Lasciateli in ammollo per una notte per ammorbidire il loro spesso strato di semi e facilitarne il germogliamento, poi piantateli in un terreno argilloso ricco di materia organica, profondo un quarto di pollice e distante tre pollici.

La cosa importante è mantenere il terreno caldo e uniformemente umido per incoraggiare i semi a germogliare e a far crescere le foglie, mantenendo la temperatura intorno agli 80 F. La germinazione può richiedere fino a un mese o più - quindi sii paziente! - e una volta che le giovani piante sono alte almeno quindici centimetri, potete trapiantarle nel vostro giardino o in un contenitore.

Le piante hanno bisogno di molte cure per prosperare, quindi non sarà un compito facile. Dategli una buona luce - fanno meglio in un posto che riceve circa sei ore di luce solare diretta al giorno o pieno sole. Se state coltivando la vostra pianta in casa, scegliete un posto che riceva molta luce solare mattutina, mantenete il terreno umido e mantenete un'alta umidità, quindi potreste considerare di coltivarla in una serra o in casa sotto plastica, o vicino a un umidificatore per mantenere condizioni umide.
Hanno bisogno di temperature calde costanti per sopravvivere, e poiché è una vite, avrà bisogno di un forte sistema di supporto - un traliccio, una gabbia o un recinto su cui arrampicarsi.

Fruttificazione

Se siete abbastanza fortunati da arrivare alla fase di fruttificazione, raccogliete e fate essiccare i vostri grani di pepe rosso su un vassoio al sole (o in un disidratatore alimentare) per almeno tre giorni. Saprai che sono pronti quando diventano neri e duri (per produrre pepe bianco, rimuovi le bucce rosse dai grani di pepe prima di essiccarli).

Quindi, è possibile coltivare i grani di pepe in casa, ma è necessaria molta pazienza! Oltre al suo valore culinario, il pepe è una bella pianta da appartamento o da giardino con le sue foglie lucide e sempreverdi e i suoi grandi fiori.

I grani di pepe sono disponibili in diversi colori: nero, bianco e il meno comune verde, che sono poco maturi e vengono liofilizzati per mantenere il loro colore. Più rari sono i grani di pepe rosso/viola, che sono maturati nella vite e danno un sapore fruttato più complesso con un calcio più acuto. Quello che vedrete più spesso nelle miscele è il grano di pepe rosa, che, per rendere le cose più confuse, non è affatto un grano di pepe, ma sono le bacche essiccate dell'arbusto Schinus molle, comunemente conosciuto come l'albero di pepe peruviano. Pungente e un po' dolce, viene aggiunto alle miscele per aggiungere varietà e colore. Hanno lo stesso morso pepato, ma è avvolto da un sapore dolce e fruttato, paragonato a una "bacca con un atteggiamento"!

Tutto il pepe nero proviene dalla stessa specie, ma come il vino, ha delle differenze in base a dove viene coltivato, quindi forse il vostro sarà unico se riuscirete a coltivare il vostro!