La Cattedrale di Santiago de Compostela è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO ed è nota per il fatto che si ritiene che contenga i resti dell'apostolo San Giacomo il Grande. Si può scegliere tra sette percorsi di pellegrinaggio principali per arrivarci, con il percorso portoghese che è il secondo più popolare secondo https://caminoways.com/.

Mentre alcune persone iniziano il Cammino Portoghese a Lisbona, la maggior parte fa i 300 km a piedi da Porto, come hanno fatto l'autore locale Kenneth Cline e sua moglie Bina. Nel suo libro "Sauntering to Santiago: The Camino de Santiago for Slow Walkers", Kenneth mostra come rendere questo cammino comodo e piacevole, indipendentemente dall'età o dal livello di forma fisica.

Sauntering

Kenneth e sua moglie si sono trasferiti a Tavira in Algarve nel 2020, dopo i loro cammini di Santiago nel 2018 e 2019. Kenneth è un autore di viaggi indipendente, che ha pubblicato cinque libri, con due dei suoi libri sul pellegrinaggio Camino. Nel 2018, i Clines hanno fatto il cammino di 317 km da Porto a Santiago, nella Galizia spagnola, un viaggio che ha richiesto loro un mese, anche se molti escursionisti possono farlo in meno tempo. "Preferiamo passeggiare", ha detto Kenneth, alludendo ai titoli dei suoi due libri.

Kenneth spiega che questo primo libro sul Cammino "fornisce l'intero percorso costiero da Porto a Santiago de Compostela" e continua spiegando che "il primo libro sul Cammino dà un'idea di come abbiamo preso la decisione e di come ci siamo preparati al viaggio, oltre a tutte le meravigliose attrazioni lungo il cammino".

Camminatori più anziani

Ha affermato che il suo libro si rivolge alle persone più anziane o a quelle con problemi di salute e che spera che i suoi libri le ispirino ad affrontare questo cammino, con la chiave che consiste nel pianificare i propri limiti: "Si può ancora fare, indipendentemente dall'età che si ha. Mia moglie ed io eravamo sulla sessantina, abbiamo camminato al nostro ritmo e nonostante alcuni problemi di salute e quando abbiamo fatto questi cammini, siamo arrivati a Santiago in gran forma", ha detto, aggiungendo: "È possibile per persone che non sono particolarmente giovani e in forma camminare sul Camino e godersi il tempo della loro vita".

Kenneth mi ha detto che il vantaggio che ha trovato nello scegliere il percorso portoghese è che "è un percorso molto più pianeggiante con meno colline, il che lo rende molto più facile da fare in un'età più avanzata" e ha aggiunto che "camminare è molto simile alla vita, con alcuni colpi di scena sulla strada, ma entrambi i libri ti mostrano come continuare a muoverti e come superare le sfide".

Il secondo libro di Kenneth si chiama "Sauntering the Spiritual Variant of the Camino de Santiago" che tratta di una versione abbreviata del Cammino Portoghese che i Clines hanno fatto nel 2019 e che includeva un percorso alternativo estremamente panoramico noto come "Variante Spirituale".

Variante spirituale

Kenneth mi ha detto: "Ci sono piaciute entrambe le versioni del cammino, ma sono molto diverse, quindi consiglio vivamente a chi è interessato di fare le proprie ricerche per scoprire cosa gli conviene di più."Tuttavia, ha riconosciuto che "il primo viaggio è stato un po' più speciale e ci siamo sentiti come un grande risultato, poiché abbiamo partecipato alla Messa dei Pellegrini nella Cattedrale di Santiago de Compostela e abbiamo festeggiato il nostro arrivo dopo mesi di pianificazione". Il secondo viaggio, al contrario, è stato descritto come uno in cui la coppia si è sentita "più esperta e più rilassata quella volta".

In precedenza, Kenneth ha pubblicato altri tre libri di viaggio relativi al Medio Oriente. Il più recente, pubblicato proprio il mese scorso, è "Mr. Kennis Goes to Yemen: A Story of West Meets East", che racconta le sue avventure nel paese dello Yemen del Nord a metà degli anni '80 ed esplora alcune delle persone reali dietro gli stereotipi. Gli altri sono "Tracking the Queen of Sheba", che parla dell'accompagnamento di una spedizione archeologica nello Yemen per scavare le rovine dell'antica Sheba, e "Village on the Nile", che si riferisce alle sue esperienze di vita in un villaggio egiziano.

Per maggiori informazioni e per ordinare una copia di qualsiasi libro di Kenneth Cline, visitate https://www.amazon.com/Kenneth-Cline/e/B01KASD0QM?ref_=dbs_p_ebk_r00_abau_000000.