Le spiagge della nostra vicina Spagna, da Gibilterra a est, e che comprendono le località più popolari, la Costa da Sol, la Costa Blanca, la Costa Dorada, ecc. Il Portogallo ha l'Atlantico, da nord a sud. In Spagna si ripete spesso la battuta che quando il Portogallo si separò dalla Spagna (intorno al 1150), "gli rubammo la vista sul mare". Abbiamo anche "rubato" le migliori spiagge e il miglior oceano.

Il Mediterraneo è ancora uno degli oceani più inquinati della Terra.

Citando la rivista BBC Science, "Il Mar Mediterraneo è completamente chiuso, a parte lo Stretto di Gibilterra, largo 14 km, e il Canale di Suez, largo 200 m, quindi i cicli dell'acqua sono molto lenti e gli inquinanti tendono ad accumularsi. Un terzo del traffico marittimo mondiale passa per il Mediterraneo e le navi scaricano tra le 100.000 e le 150.000 tonnellate di petrolio greggio all'anno. Anche gli scarichi costieri delle industrie e delle città provocano alte concentrazioni di mercurio, cadmio, zinco, piombo e acque reflue non trattate. Nel 2007, un litro di acqua marina del Mediterraneo conteneva 10 g di prodotti petrolchimici. Recentemente il Mediterraneo è stato leggermente ripulito e ora è 'solo' il terzo più inquinato, dopo il Golfo del Messico e il Mar Baltico".

Il Mediterraneo è considerato uno dei corpi idrici più inquinati al mondo a causa dei problemi di smaltimento dei rifiuti in molti Paesi che si affacciano sul mare e dell'intensità dell'attività marina nella regione.

Secondo il World Wildlife Fund, "le popolazioni ittiche del Mediterraneo sono in profonda crisi: circa il 75% degli stock ittici è ancora sovrasfruttato nel Mediterraneo, con punte del 93% nelle acque dell'UE, e le popolazioni ittiche totali sono diminuite di oltre un terzo nell'ultimo mezzo secolo". La causa di questa crisi ecologica: l'aumento della capacità delle flotte, la pesca illegale e la cattura di specie indesiderate".

Ora iniziate ad apprezzare l'Atlantico?

Le spiagge portoghesi, soprattutto quelle dell'Algarve, premiate come migliore destinazione balneare del mondo, beneficiano di un oceano soggetto a maree che le bagna due volte al giorno. I bagni in mare possono essere un po' più freddi di quelli in mare, ma l'acqua è pulita e sana. Se vi allontanate un po' dalla spiaggia, potreste trovarvi in mezzo a un banco di piccoli pesci, a volte sgombri o aringhe. Apprezzano l'acqua di mare non inquinata tanto quanto voi.

Uno studio pubblicato sulla rivista Science ha dimostrato che alcune popolazioni di pesci nell'Atlantico sono cresciute mentre altre si sono ridotte a causa del riscaldamento delle acque. Secondo alcuni specialisti, il Portogallo mangia più pesce di qualsiasi altro Paese in Europa!!! Ho sempre pensato che fosse la Spagna, ma sembra che non sia così.

Preservare le nostre amate sardine

La conservazione degli stock ittici nelle acque portoghesi è molto rigorosa. La principale istituzione responsabile della gestione della pesca è la Direzione Generale della Pesca e dell'Acquacoltura (DGPA). Forse non ci piace (a me non piace) non poter mangiare sempre le nostre amate sardine, ma la rigida regolamentazione fa sì che gli stock di sardine siano in aumento. Non molto tempo fa il governo aveva proposto un divieto totale di pesca delle sardine per 15 anni, ma in realtà, applicando rigorosamente le quote e i periodi di pesca autorizzati, generalmente da maggio alla fine dell'estate, gli stock si stanno riprendendo.

Gli amanti del pesce di mare più attenti avranno notato che di recente il prezzo di alcune varietà di pesce nei ristoranti locali è diminuito in modo sostanziale. L'allevamento ittico, l'acquacoltura, si sta sviluppando a una certa velocità, soprattutto in Algarve. Sono in corso più di 80 progetti di acquacoltura, soprattutto in Algarve, per un investimento di 102,8 milioni di euro. Questi allevamenti producono sogliole, rombi, spigole, orate, trote e molluschi, in particolare ostriche, vongole e cozze. Avendo assaggiato alcuni di questi prodotti, devo ammettere che è difficile notare una differenza rispetto alle varietà di mare aperto, e il prezzo molto più basso è interessante. In passato, soprattutto il linguado era una scelta costosa, oggi le varietà d'allevamento hanno un prezzo notevolmente inferiore.

L'Atlantico è il migliore per i surfisti

Il Portogallo è sempre al primo posto per i surfisti e l'Atlantico produce alcune onde da record mondiale, ma per il surf (quasi) quotidiano, la costa occidentale è particolarmente favorita e attrezzata. Secondo il sito web Windy, uno dei migliori siti per gli appassionati di windsurf, "il Mar Mediterraneo non è sicuramente il luogo più popolare per fare surf, poiché richiede condizioni di vento specifiche, ma ci sono ancora alcune onde da trovare e da surfare".

Aggiungono i seguenti commenti sul Portogallo: "Essendo uno dei Paesi più economici d'Europa (e anche uno dei più rilassati), è facile trovare un alloggio ragionevole, noleggiare un'auto con portapacchi e visitare luoghi come Ericeira, Peniche e Sagres. Abbiamo già detto che i frutti di mare sono assolutamente deliziosi e il vino incredibilmente economico?" Questo dice tutto.

C'è molto da ringraziare per l'Atlantico

Oltre alla pura bellezza dell'Atlantico, c'è molto da apprezzare, e credo che raramente ci pensiamo. Spiagge pulite e lavate due volte al giorno, ottimo pesce, acque sicure e non inquinate in cui nuotare, ottime per gli sport acquatici, soprattutto il surf. Ottimo per i subacquei e gli amanti dello snorkeling. La plastica rimane un problema, come in tutti gli oceani.

Celebriamo l'Atlantico, che è un po' un "eroe non celebrato" e un'altra risorsa per il Portogallo.