Sharon era l'ospite d'onore dell'evento di gala "Better World" al Marriott. L'artista ha gestito l'asta per la Fondazione Virtuosa, che sostiene un ospedale pediatrico in Polonia. I tavoli rotondi riempivano la grande sala da ballo dal soffitto basso. Luci multicolori e abiti elaborati facevano sembrare l'atmosfera un set cinematografico. Era l'annuale festival del cinema di Cannes e io ero lì per registrarlo per Portugal News.

Sharon Stone aveva esattamente l'aspetto che ci si aspetta da una star del cinema di fama mondiale. Due uomini della sicurezza l'hanno scortata a capo del tavolo principale.

Dopo alcuni commenti decisamente scadenti da parte del conduttore, è iniziata la presentazione del Better World Fund. L'idea del fondo è quella di collaborare a livello transfrontaliero per migliorare rapidamente e notevolmente la condizione degli esseri umani nel mondo.

Aleph Farms utilizza una tecnologia avanzata per tracciare gli alimenti e ridurre gli sprechi alimentari fino al 90%. 90%!

Una donna con cui ho parlato sta lavorando a un meccanismo avanzato di tracciabilità del tonno sushi NFT sul web3. Utilizza la tecnologia blockchain per tracciare e verificare il costoso pesce che viaggia attraverso i continenti in modo sicuro.

Il pubblico del gala non era molto interessato. Erano nei loro abiti e completi appariscenti e presumibilmente costosi, e parlavano e chiacchieravano durante la presentazione.

Sharon si alzò e se ne andò in silenzio a metà di un video sulla povertà infantile.

"Se ne va", sussurrai ai miei compagni di tavolo, "il video non è nemmeno finito!".

"Probabilmente ha un altro gala da fare", ha detto James, un rapper francese di 24 anni, accanto a me.

Ma non era così. Trenta minuti dopo, Sharon riapparve.

Si era cambiata d'abito?

Ora indossava un completo professionale blu e viola. Era in piedi sul podio del palco principale. Stava tenendo un discorso appassionato sulla sua vita di bambini sofferenti. La folla si è precipitata sul palco ed era difficile vedere perché tutti avevano un cellulare che registrava.

"Ho appena parlato con il presidente ucraino Zelensky", ha detto Sharon. "C'è un ospedale pediatrico che ha un disperato bisogno del vostro sostegno, e questi sono bambini che ne hanno estremo bisogno".

Ha chiesto a ciascuno di noi di guardare la persona accanto a noi.

"No, guarda". Disse e mi fissò. "Guardate davvero la persona accanto a voi. Queste sono le persone che faranno la differenza.

Se non lo fai tu, non lo farà nessun altro".

Guardai le persone intorno a me. Nessuno si voltò a guardare, erano troppo occupati a registrare sui loro telefoni.

Alla fine fissai la signora accanto a me finché non si voltò, sorrise e si assicurò che l'inquadratura fosse buona.

Sharon prese un microfono e si mise al centro della scena. Sollevò una borsa blu e gialla.

"Questa è una borsa Dolce e Gabbana unica nel suo genere, realizzata a mano con i colori dell'Ucraina".

Ha messo la borsa a tracolla e ha posato elegantemente.

"Potete avere questa borsa e il vestito che indosso. I fondi andranno ai bambini ucraini. Apriremo l'asta a 20.000 dollari!".

La folla si è ammutolita.

Diego, un trader francese di criptovalute, si è avvicinato a me: "Perché tirare in ballo la politica? Ci sono molti russi qui".

"Nessuno?" Disse.

Dopo un altro momento, qualcuno fece l'offerta minima.

"20.000€, ne abbiamo 20,5?".

Grilli.

Non avevamo 20,5. Non c'erano altre offerte.

"Beh, non mi spoglierò per 20.000€! Non è un affare. Mi dispiace. Metteremo questo qui e ne parleremo più tardi".

Posò la borsa su una sedia e diede inizio all'asta.

Il resto della serata non andò molto meglio.

Sharon è riuscita a far salire sul palco circa 30 persone per raccogliere 47.000 euro per i bambini ucraini.

Secondo le mie stime, ha venduto 150-200.000 articoli bellissimi per un fondo migliore.

Tuttavia, diversi pezzi sono passati senza offerte. Il pubblico stava perdendo interesse e chiacchierava, e Sharon non era impressionata.

"Fate silenzio, per favore. Stiamo parlando di bambini senza casa e con poche speranze. Spero che possiate interrompere le vostre importanti conversazioni per prendere in considerazione questo argomento".

La folla non ascoltava e continuava a chiacchierare.

Alla fine, lei ne ebbe abbastanza.

"Siete un branco di stronzi da quattro soldi!". Ha detto.

Ho sentito bene? Ho pensato.

"Questi sono bambini in una zona di guerra e a voi non importa", ha continuato Sharon. "Qualcuno è interessato a queste bellissime opere d'arte che persone generose hanno donato? Qualcuno è interessato ad aiutare? No? Allora non sprecherò più il mio tempo. Se volete fare la differenza, questi oggetti saranno sul sito web e vi incoraggio a trovare la vostra generosità. Ma non perderò altro tempo, né mio né vostro".

Prese la borsa, scese dal palco e uscì dalla porta. La sicurezza la seguì all'uscita.

"Wow. È una star", dissi.

James mi guardò: "Penso che avrebbe potuto vendere di più".