Una pagina ai preferiti!

scritto Jake Cleaver, in Libri · 16-10-2020 01:00:00 · 0 Commmenti

Dopo una lunga e calda estate ci stiamo finalmente muovendo verso la bella stagione autunnale qui in Algarve. C'è già stata un po' di pioggia e si vedono già delle macchie di verde che iniziano a spuntare qua e là. Sta chiaramente diventando rapidamente la stagione dei libri e del tè. E così, noi di The Portugal News abbiamo pensato che fosse il momento perfetto per lanciare la nostra nuova sezione di libri.

Faremo del nostro meglio per portarvi non solo recensioni di libri, ma anche per farvi conoscere tutte le cose che accadono nel nostro piccolo angolo di mondo.

Dove iniziare questa impresa se non a fare una visita alla libreria, che dopo essere stata qui per 18 anni, i topi di biblioteca locali, non solo a Carvoeiro (dove si trova) ma lungo tutto l'Algarve, hanno descritto come una 'Istituzione'. Stiamo ovviamente parlando di "La Cantina dei libri dell'Algarve". È un tesoro di libri apparentemente accatastati all'infinito uno sopra l'altro, dove è possibile perdersi per sempre nella ricerca del proprio tornitore di pagine successive.

All'inizio si potrebbe pensare che sarebbe impossibile trovare qualcosa in un tale guazzabuglio. Ma c'è ordine nella follia. Il proprietario Raymond Compton mi ha assicurato di sapere dove si trova tutto. Naturalmente ho dovuto metterlo alla prova e gli ho chiesto se aveva uno dei miei libri preferiti, che ho prestato e non sono mai tornato indietro (sapete com'è?), chiamato "Il centenario che si è arrampicato dalla finestra ed è scomparso", Raymond è tornato nel labirinto dei libri e l'ha fatto scivolare fuori da uno degli scaffali in meno di un minuto. Questo mi ha fatto capire. E per chiunque sia interessato, è uno dei libri più divertenti che abbia mai letto, e se siete veloci Raymond ne ha ancora una copia!

Mentre Raymond sedeva immerso nei suoi libri gli ho chiesto, aspettandomi che la risposta fosse no, se poteva restringere il campo a uno solo dei suoi libri preferiti di sempre. Alla fine ci è riuscito. Ha detto di aver sempre amato "Papillon". Che è la vera storia di un francese, Henri Charrière, soprannominato Papillon (Farfalla in francese), e della sua audace fuga dalla colonia penale conosciuta come l'Isola del Diavolo. Raymond ha detto che, come di solito accade, il libro è molto meglio del film.

La Algarve Book Cellar gestisce un sistema in cui è possibile restituire i libri e ottenere denaro dal prossimo lotto. Di conseguenza, hanno un sacco di affari da ripetere, e Raymond dice di ricevere molti di quelli che vengono chiamati 'Snowbirds', che sono persone in pensione che scelgono in modo molto sensato di sfuggire alla neve e al freddo dei loro paesi d'origine e di volare verso il soleggiato Portogallo per l'inverno. Sono semplicemente felici di trovare un posto con libri in inglese. E per illustrare perfettamente il suo punto di vista, è arrivata una bella coppia dal Texas. La signora aveva il cappello più bello, e ben presto si è capito che erano dei clienti abituali.

Raymond dice anche di avere un sacco di canadesi in arrivo e la sua libreria è stata addirittura menzionata in un giornale canadese - la parola si sta diffondendo!

Ma non si tratta solo di libri inglesi, Raymond mi ha portato più in profondità nel suo strato di libri e mi ha mostrato stanze piene di libri olandesi, tedeschi e francesi. Mi ha anche detto che non è solo in Canada che la sua libreria fa impressione. In Olanda qualcuno sta lavorando per trasformare in francobolli una foto che ha scattato alle sue pile di libri in alto nel cielo. (Speriamo che gliene mandino un po' per posta quando avranno finito).

Come ultimo pensiero ho chiesto a Raymond se ha altre passioni oltre ai libri? Mi ha detto che è cresciuto con un orto e che da allora ha sempre avuto la passione per il giardinaggio. Un finale appropriato per la storia ho pensato, come mi è stato ricordato dalla citazione di Marcus Cicero: "Se hai un giardino e una biblioteca, hai tutto quello che ti serve", o anche Oscar Wilde che ha detto: "Con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non potrebbe essere felice?

La Cantina dei libri dell'Algarve ha un orario diverso in questi strani tempi e se volete visitarla, cercate di arrivarci prima delle 13:00, perché è chiusa nel pomeriggio. Per i nuovi arrivati che non hanno ancora scoperto questa Grotta dei libri di Aladino, non è difficile da trovare. È sulla strada per Carvoeiro, e una rapida ricerca su Google dovrebbe presto indicare la strada al vostro telefono.

Per maggiori informazioni Tel: 282354310 o e-mail: raymond.compton@gmail.com.


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.