Gli host Airbnb pagano di più, gli ospiti pagano meno

in Notizia · 23-10-2020 01:00:00 · 0 Commmenti

Gli host Airbnb pagheranno ora alla piattaforma una commissione del 15% invece dell'attuale 3%. Gli ospiti, a loro volta, non pagheranno più la tassa di servizio, pagando solo l'alloggio.

A partire dal 7 dicembre, la piattaforma non addebiterà più una tassa di servizio agli ospiti, passando invece questi costi ai proprietari, che pagheranno ora una tassa del 15%, la migrazione riguarda solo gli host collegati tramite software di terze parti, non tutti gli host professionali. Questa decisione non è stata accolta favorevolmente dagli host, che ammettono di conseguenza di aumentare i prezzi degli alloggi.

"Il 7 dicembre abbiamo annunciato il lancio della nuova struttura di commissioni per tutti i nostri host professionali in Europa", afferma l'email che Airbnb ha inviato il 19 ottobre, secondo ECO. Così, a partire da quel giorno, "tutti gli account host professionali saranno aggiornati alla nuova struttura di commissioni del 15%", ha aggiunto Airbnb.

Nella stessa email, la piattaforma spiega che questo aumento permetterà ai proprietari di avere "il controllo del 100% sul prezzo finale per l'ospite (senza costi di servizio aggiuntivi aggiunti da Airbnb) e di essere più competitivi sul mercato". Questo perché, mentre i costi per i padroni di casa sono aumentati, i costi per gli ospiti sono ridotti, e pagano solo il valore dell'alloggio.

Attualmente, un proprietario paga una tassa che varia tra il 3 e il 5 per cento, per ogni prenotazione effettuata nel suo alloggio, mentre l'ospite paga per il soggiorno e anche una tassa di servizio, che varia tra il 15 e il 20 per cento. Con questo cambiamento, i costi che l'ospite sostiene vengono ora trasferiti ai proprietari. La stessa operazione avviene già con Booking.com, che addebita ai proprietari una quota del 15%, non addebitando alcun costo aggiuntivo agli ospiti.

"Le esperienze pilota nei paesi europei in cui abbiamo implementato questo cambiamento hanno mostrato un aumento significativo delle prenotazioni. Togliendo il costo del servizio agli ospiti, i padroni di casa possono gestire il prezzo finale che i potenziali ospiti pagano. I padroni di casa fissano sempre i loro prezzi per notte. Alcuni host scelgono di aumentare i loro prezzi per riflettere la variazione del tasso di cambio per mantenere gli stessi guadagni. Questi padroni di casa hanno meno probabilità di vedere aumentare le prenotazioni. Altri host trovano più facile mantenere i loro prezzi competitivi e sperimentare aumenti nelle prenotazioni", ha detto una fonte ufficiale Airbnb ad ECO.


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.