Chiamate per aggiungere tasse alle piattaforme di streaming

in Business · 30-10-2020 01:00:00 · 0 Commmenti

Il gruppo parlamentare del PS ha presentato una modifica alla proposta di legge sui servizi audiovisivi che prevede una nuova tassa sulle piattaforme di streaming, in risposta alle richieste di parte del settore cinematografico.

La proposta di legge 44 / XIV, che ha suscitato molte polemiche nel settore, è in fase di discussione e di votazione dal 16 ottobre in seno alla commissione parlamentare per la cultura e la comunicazione, insieme agli emendamenti proposti, settimane prima, dai gruppi parlamentari del PS, PSD , CDS-PP, Left Block e PCP.

Tuttavia, dal 16 ottobre, il PS ha introdotto un nuovo cambiamento specifico sul funzionamento dei "servizi audiovisivi su richiesta in abbonamento", ovvero i cosiddetti servizi VOD (video on demand), come Netflix, HBO e Disney +.

Secondo la proposta socialista, questi operatori dovrebbero ora essere soggetti "al pagamento di una tassa annuale corrispondente all'1 per cento dell'importo dei relativi ricavi di questi operatori", senza specificare come questi ricavi saranno determinati.

"Se non è possibile determinare il valore del relativo reddito" di questi operatori, "si presume che il canone annuo sia di 1 milione di euro", si legge nella proposta.

La proposta di legge 44 / XIV traspone al Portogallo una direttiva europea del 2018, che disciplina, tra tutti gli Stati membri, l'offerta di servizi di media audiovisivi, che comprende canali televisivi in abbonamento, piattaforme di condivisione di video e servizi audiovisivi.


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.