First Drive: Porsche Panamera Turbo S

in Automobilismo · 09-10-2020 01:00:00 · 0 Commmenti

Porsche ha rivisto la sua potente Panamera Turbo S, ma quali sono stati i cambiamenti? Lo scopre Jack Evans.

CHE COS'È?

La Panamera è l'auto esecutiva della Porsche, la grande e ammaccata auto esecutiva - e da qualche tempo è il punto di riferimento per il coinvolgimento del guidatore in questo segmento, superando le rivali quando si tratta di eccitazione al volante. Ora, la Porsche ha ritenuto opportuno aggiornarla, modificandone l'aspetto - anche se leggermente - e aggiungendo una discreta potenza.

La stiamo testando con la specifica Turbo S a pieno carico, che è la Panamera più potente della gamma. Allacciate le cinture per scoprire com'è...

CHE COSA C'È DI NUOVO?

Almeno dall'esterno non sembra che sia cambiato molto. È ancora vasta in proporzione, con l'anteriore e il posteriore separati da quello che sembra il passo di un codice postale. Il muso dell'auto è stato ritoccato in termini di design, badate bene, ma è in gran parte lo stesso aspetto della Panamera che abbiamo visto uscire nel 2019.

È sotto a cui è stato dato un notevole ritocco. Lo smorzamento è stato migliorato, per esempio, mentre i cuscinetti dell'assale anteriore e i supporti del motore sono stati rivisti per aumentare il livello di risposta dinamica che si ottiene. Inoltre, è stato adottato lo stesso controllo dello sterzo della 911 per migliorare le reazioni di ingresso della vettura.

COSA C'È SOTTO IL COFANO?

La Panamera Turbo S è alimentata da un martellante motore V8 biturbo da 4,0 litri con doppio turbocompressore che eroga 621 CV e 820 Nm di coppia. Rappresenta un guadagno di 79bhp e 50Nm rispetto al vecchio modello Turbo, infatti. La potenza viene inviata a tutte e quattro le ruote attraverso un cambio automatico a otto marce e, quando gli viene dato abbastanza spazio, significa che la Panamera Turbo S raggiungerà una velocità massima di 196 miglia orarie, mentre lo sprint a 60 miglia orarie richiede poco meno di tre secondi - non male per un'auto che pesa più di due tonnellate e mezzo.

Naturalmente, come risultato di questa performance, l'economia della Panamera non è delle migliori. Le emissioni di CO2 raggiungono i 245 g/km, mentre combinate insieme restituiscono 26,4mpg. Date al pedale giusto più lavoro da fare ed è molto probabile che vedrete delle cifre nella fascia alta dell'adolescenza.

COM'È GUIDARE?

Prima di tutto - e non c'è modo di evitarlo - la Panamera è una grande macchina. Si è semplicemente consapevoli di quanto i bordi dell'auto siano lontani da dove si è seduti, il che può essere un po' intimidatorio per cominciare. Tuttavia, più tempo si passa con l'auto, più piccolo diventa.

Lo sterzo è abbastanza leggero in giro per la città da poterlo pilotare facilmente in spazi più piccoli, mentre le sospensioni appena rielaborate fanno un ottimo lavoro per isolare i grumi e gli urti sulla strada dall'abitacolo. Lo sterzo della ruota posteriore significa che è veramente agile anche a velocità più basse.

Poi c'è la performance. Un'auto di queste dimensioni che accelera come la Panamera Turbo S è a dir poco sorprendente; anche un uso moderato dell'acceleratore comporta una notevole progressione in avanti. Con l'acceleratore a pieno regime si raggiunge in un batter d'occhio il limite di velocità nazionale.

Ma lo sterzo è la star dello spettacolo. È ben ponderato senza sforzo, e significa che ci si può godere la Panamera in curva tanto quanto le prestazioni in rettilineo che spaccano la terra. È possibile aggiungere peso allo sterzo attraverso le varie modalità di guida, ma in verità, è proprio nella sua impostazione standard.

COME APPARE?

Le modifiche apportate all'esterno hanno certamente modificato quella che era già una berlina sportiva piuttosto bella. È più nitida, di sicuro, ma in verità non abbiamo mai avuto troppe discussioni con il modo in cui la Panamera ha incontrato l'occhio.

Avevamo sempre preferito la versione Sport Turismo (la tenuta), che, ai nostri occhi, è ancora più bella. La parte posteriore della Panamera normale, che da alcuni punti di vista può sembrare un po' sbilenca, è sostituita da un ritorno in picchiata nella Sport Turismo®, che non fa altro che migliorare l'aspetto generale della vettura.

COM'È L'INTERNO?

L'abitacolo sembra immediatamente lussuoso. I materiali sono di alta gamma e si integrano perfettamente tra loro, mentre la combinazione di vetro, metallo e pelle è un modo collaudato per far sentire l'abitacolo di un'auto davvero speciale. Qui funziona sicuramente.

Si ha la sensazione di sedersi un po' più in alto di quanto ci si aspetterebbe, ma con un buon livello di regolabilità del volante non è difficile trovare una posizione di guida confortevole. I grandi schermi davanti a voi nella chiesuola della strumentazione sono chiari e facili da leggere, mentre il quadrante della modalità sportiva sullo sterzo permette di adattare facilmente l'assetto della vettura alle vostre esigenze. È una grande combinazione di vecchio e nuovo.

C'è un buon spazio per le gambe anche nella parte posteriore, mentre 467 litri di spazio nel bagagliaio non sono male per un'auto di questo segmento. Può essere aumentato ripiegando i sedili posteriori verso il basso, spingendo la dimensione fino a 1.306 litri.

COME SONO LE SPECIFICHE?

La Panamera è carica di equipaggiamento. L'offerta principale di infotainment è incentrata su un grande schermo trasparente al centro del cruscotto, che ora include per la prima volta la connettività wireless Apple CarPlay. Il software della Porsche, tuttavia, è altrettanto chiaro da usare, mentre i pulsanti tattili di feedback in basso verso l'impugnatura del cambio sono reattivi e facili da usare.

Tutte le auto ora viaggiano anche su ruote da 21 pollici di serie, mentre la gamma di sistemi di sospensione Porsche - tra cui le sospensioni pneumatiche adattive, lo sterzo dell'assale posteriore e il servosterzo dell'azienda più il servosterzo - fanno tutti parte del prezzo base della Panamera.

VERDETTO

Le modifiche che la Porsche ha apportato alla Panamera non hanno fatto altro che contribuire ad elevare una berlina già di per sé impressionante. Le regolazioni dello sterzo l'hanno resa più nitida, mentre le prestazioni aggiunte su questa Turbo S non fanno che rendere la guida ancora più emozionante. Sembra anche un po' più affilata.

Poco è cambiato quindi nel suo posizionamento nel segmento. Riesce facilmente ad essere la vettura più maneggevole tra i suoi coetanei ed è per questo che, ancora una volta, la Panamera è una vettura che possiamo raccomandare con tutto il cuore.

I FATTI IN SINTESI

Modello: Porsche Panamera Turbo S

Motore: 4.0 litri V8

Potenza: 621bhp

Coppia: 820Nm

Velocità massima: 196mph

0-60mph: 2,9 secondi

MPG: 26.2-26.4

Emissioni: 247-245g/km CO2


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.