Le piante di casa che sembrano stanche? Potrebbero aver bisogno di essere rinvasate...

scritto PA/TPN, in Stile di vita · 30-10-2020 10:28:00 · 0 Commmenti

L'esperta di piante d'appartamento Claire Bishop offre una guida passo dopo passo su come potenziare le vostre piante d'appartamento rinvasandole.

Claire Bishop, acquirente di piante d'appartamento per i centri di giardinaggio Dobbies, che sta sostenendo la campagna #KeepBritainGrowing della Horticultural Trades Association, dice che tutte le vostre piante d'appartamento dovranno essere regolarmente rinvasate.

"Sia che abbiate una sansevieria purificatrice d'aria sul vostro comodino, sia che abbiate la vostra giungla d'interni con le piante che si muovono su scaffali e i verdi frondosi che occupano il posto d'onore in ogni stanza, anche le piante a bassa manutenzione richiedono un rinvaso - ogni anno o almeno ogni due anni - per mantenerle al meglio per gli anni a venire", spiega.
Qui risponde a tutte le nostre domande sul rinvaso.

Come si fa a sapere se la propria pianta ha bisogno di essere rinvasata?
"Se la pianta sembra semplicemente troppo grande per il suo vaso, potrebbe essere giunto il momento", spiega Bishop, "Come regola generale, è meglio aumentare gradualmente le dimensioni del vaso, in modo che questo lavoro annuale incoraggi una crescita costante"."

Altri segni rivelatori sono quando le radici crescono dai fori di drenaggio, l'acqua è seduta sulla parte superiore e non assorbe, il terreno è secco o sembra che si stia disintegrando, o semplicemente che sono passati anni da quando l'avete rinvasata.
Allora, come si rinvasa una pianta?

Bishop offre la seguente guida passo dopo passo:

1. 1. Togliere la pianta dal vaso corrente

Girate la vostra nuova pianta di lato, tenetela delicatamente per gli steli o le foglie e battete sul fondo del suo vaso attuale fino a quando la pianta non scivola fuori. Potrebbe essere necessario darle un po' di aiuto con un paio di leggeri colpetti alla base degli steli.

2. 2. Allentare le radici

Allentare delicatamente le radici della pianta con le mani. Potete potare tutte le radici filiformi che sono extra-lunghe, basta assicurarsi di lasciare le radici più spesse alla base del fogliame.
Se la vostra pianta è legata alle radici - le radici crescono in cerchi molto stretti intorno alla base della pianta - slegate le radici come meglio potete e date loro una spuntatura. Per le piante che sono legate alle radici, assicuratevi che il nuovo contenitore sia circa 2 o 4 pollici di diametro più grande, in modo da avere spazio per la crescita di nuove radici.

3. 3. Rimuovere il vecchio mix da vaso

Rimuovere circa un terzo o più della miscela di vasellame che circonda la pianta. Man mano che cresceva, la vostra pianta ha rimosso alcune delle sostanze nutritive della miscela attuale, quindi vorrete darle una miscela fresca se la state comunque invasando.

4. 4. Aggiungete un nuovo mix da vaso

Versare uno strato di terriccio fresco nella nuova fioriera e impacchettarlo, eliminando eventuali sacche d'aria. Se la vostra nuova fioriera non ha un foro di drenaggio, prima di aggiungere il terriccio, mettete uno strato di graniglia sul fondo o materiale drenante simile prima di aggiungere la miscela per vasi. L'obiettivo è quello di creare delle fessure per l'acqua in più in cui far confluire l'acqua, lontano dalle radici della vostra pianta.

5. 5. Sostituire con cura la pianta

Mettete la pianta che avete rimosso dal vaso sopra lo strato di miscela fresca nella nuova fioriera, assicuratevi che sia posizionata al centro, quindi aggiungete la miscela intorno alla pianta fino a quando non è sicura. Assicuratevi di non mettere troppo terriccio nella fioriera, perché volete che le radici possano respirare.

6. 6. Annaffiate e godetevi

Unire il terriccio in cima, annaffiare bene, e godere di guardare la vostra pianta d'appartamento crescere e prosperare nel suo contenitore più spazioso.

Tutte le piante d'appartamento sono facili da rinvasare?

"Non ci sono piante difficili da rinvasare a parte i cactus, ma ciò è dovuto principalmente alle spine dorsali, quindi indossate guanti spessi quando le rinvasate", consiglia Bishop. Tra le piante facili da rinvasare ci sono il giglio della pace (spathiphyllum), la pianta del formaggio (monstera), la pianta della preghiera (calatea) e la pianta del serpente (sansevieria).

Come posso evitare lo shock da trapianto quando rinvaso?

Le piante possono soffrire di shock da trapianto dopo il rinvaso che può uccidere la pianta, ma ci sono modi per affrontare questo, dice il Vescovo.

In primo luogo, assicuratevi che il nuovo vaso abbia sufficienti fori di drenaggio, poi mettete la pianta esattamente nello stesso punto in cui abitava prima, in modo che abbia la stessa temperatura e le stesse condizioni di luce che aveva prima.

Date alla pianta una dose di cibo per piante solubile in acqua e per tutti gli usi e togliete tutte le foglie morte e le estremità dei fusti per fare spazio alle nuove parti da coltivare.



Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.