Jacqueline Shi: "In Europa, per l'Europa" di Huawei crea un'Europa di ispirazione digitale

scritto Advertiser, in Business · 20-10-2020 15:02:00 · 0 Commmenti

Huawei eco-Connect Europa 2020 tenutosi esclusivamente online

Oggi, 20 ottobre, Huawei ha tenuto eco-Connect Europa 2020 esclusivamente online, con il tema "New Value Together". La conferenza si è concentrata sulla cooperazione reciprocamente vantaggiosa tra l'Europa e Huawei.

Nella tavola rotonda di eco-Connect Europa 2020, Jacqueline Shi, Presidente di International Business Dept..,Presidente del Marketing Dept, Cloud & AI, Huawei, ha parlato con i rappresentanti di OSRAM, Dassault Systèmes e della Eclipse Foundation al 5° summit annuale di Huawei eco-Connect Europe (HCE) sul ruolo di Huawei nella trasformazione digitale europea e sull'effetto che avrà sullo sviluppo delle imprese e sulla crescita economica. Oltre a far luce su come Huawei aiuterà le imprese e la società europea a prepararsi meglio alla futura digitalizzazione attraverso la sua strategia "In Europa, per l'Europa", i membri del panel hanno anche discusso di come la trasformazione digitale spinga le imprese a cambiare i loro approcci tradizionali verso le operazioni e a sfruttare i pozzi di conoscenza e di dati non sfruttati in precedenza.

Jacqueline Shi ha affermato che l'economia digitale è diventata un elemento di cambiamento paradigmatico nello sviluppo economico e sta rapidamente diventando un motore di cambiamento in tutti i settori e le imprese. È anche uno dei maggiori motori della crescita economica globale. L'Europa è leader globale nel campo dell'istruzione e della ricerca di base, con un ampio ecosistema di innovazione, ampi pool di talenti e industrie mature. Ha spiegato che Huawei propone di sfruttare una maggiore cooperazione tra l'industria e il mondo accademico per aiutare i paesi e le imprese europee a posizionarsi meglio durante il prossimo ciclo economico. Più di un quarto della Fortune Global 500 proviene dall'Europa, il che la rende una parte critica dell'economia globale. Jacqueline Shi sperava che il successo in Europa potesse essere utilizzato per creare un punto di riferimento per la trasformazione digitale tra le imprese globali.

OSRAM, leader mondiale nella fornitura di soluzioni per l'illuminazione, è stata rappresentata durante il panel dal suo Chief Strategy Officer Mark Zwerner, che ha affermato che OSRAM sta abbracciando pienamente la digitalizzazione e ha già lanciato un ampio portafoglio di prodotti digitalizzati. Ha sottolineato che una strategia di digitalizzazione continua creerà maggiori opportunità per un maggior numero di imprese e che le aziende dovrebbero abbandonare i sistemi di gestione verticale. Ha invece promosso un modello di business guidato dai dati che dà priorità alla raccolta, alla gestione e all'utilizzo dei dati. Questo modello andrebbe a beneficio di una fetta più ampia della società e svolgerebbe un ruolo significativo in vari progressi, tra cui i trasporti intelligenti e le città intelligenti.

Secondo Sylvain Laurent, Executive Vice President di Dassault Systèmes, la trasformazione digitale è stato un argomento ampiamente discusso negli ultimi anni, ma le tecnologie digitali sono apparse circa 40 anni fa in alcuni settori e sono state estese a una gamma più ampia di settori. La sfida principale della trasformazione digitale in questo momento è come gestire e applicare efficacemente i dati per estendere e migliorare il mondo reale attraverso il mondo virtuale e le capacità di simulazione. L'altro passo avanti per tutti i settori industriali sarà quello di capitalizzare la conoscenza e il know-how per creare nuove esperienze e immaginare nuove innovazioni sostenibili in grado di armonizzare prodotto, natura e vita. Le imprese devono passare dalla modalità di comunicazione tradizionale a una piattaforma collaborativa basata sulle comunità, rompendo i silos e collegando i punti dell'intero ecosistema. Questo è l'unico modo per le imprese di comprendere appieno il loro ambiente di business, di interagire con la loro rete di valori e di mantenere una posizione di leadership nella digitalizzazione.

Gaël Blondelle, VP dello sviluppo dell'ecosistema presso la Eclipse Foundation, ha inoltre sottolineato che i progetti open source e la standardizzazione sono importanti forze trainanti della trasformazione digitale. Creando un linguaggio unificato a livello globale, essi facilitano la trasformazione digitale in diversi settori industriali.

Jacqueline Shi ha completato la discussione osservando che il 2020 segna il ventesimo anno di Huawei in Europa e che la strategia dell'azienda "In Europa, per l'Europa" riflette la sua profonda comprensione delle esigenze e delle tendenze europee quando si tratta di trasformazione digitale. Ha promesso che Huawei non lesinerà sforzi per lavorare con i partner europei per costruire un ecosistema aperto e innovativo e per aiutare altre imprese a combinare le tecnologie digitali con le esigenze del settore per consentire la trasformazione digitale. Ha citato una frase di Shakespeare, "Ciò che è passato è prologo", sottolineando che i decenni di servizio di Huawei in Europa le hanno dato la competenza e l'esperienza necessarie per aiutare a costruire un'infrastruttura ICT in Europa. Tale infrastruttura sarà la base su cui le imprese europee saranno in grado di ottenere un aggiornamento intelligente e un successo condiviso.

Huawei eco-Connect Europa 2020 è un evento annuale di punta ospitato da Huawei per l'industria europea dell'ICT, e si tiene online dal 20 al 21 ottobre2020. La conferenza di quest'anno è a tema "New Value Together" e mira a stabilire una piattaforma aperta, cooperativa e condivisa per clienti e partner per esplorare nuove opportunità per un futuro intelligente. Per ulteriori informazioni, visitare il sito: https://e.huawei.com/topic/hce2020/en/index.html


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.