La polizia ha fatto chiudere la festa illegale dell'Algarve

in Algarve · 09-10-2020 01:00:00 · 0 Commmenti

Una festa illegale che si tiene a Silves e alla quale partecipano circa 80 persone è stata chiusa dalla polizia il 3 ottobre a causa di una violazione delle regole di Covid-19.

La festa si stava svolgendo nei pressi della diga Funcho, in località São Bartolomeu de Messines, quando il GNR ha ricevuto una "denuncia per segnalare il rumore proveniente da una zona isolata nelle vicinanze", ha detto il Comando Territoriale del Faro della forza di sicurezza.

"Il GNR è venuto a localizzare la fonte del rumore e si è presto reso conto di trovarsi di fronte a un gruppo illegale con circa 80 persone, che sono state avvicinate, ispezionate e hanno ricevuto l'indicazione di lasciare il sito per non aver rispettato le misure associate alla pandemia di Covid-19", ha detto la stessa fonte.

La GNR ha anche annunciato di aver arrestato due uomini e una donna, di età compresa tra i 21 e i 32 anni, per traffico di droga, e di aver sollevato sei reati amministrativi per consumo di stupefacenti.

Inoltre sono state sequestrate sul sito "un totale di 179 dosi di hashish, 13 dosi di cocaina e 7 dosi di cannabis", mentre gli organizzatori del partito "sono stati identificati e i fatti sono stati trasmessi alla Corte Giudiziaria di Silves".

La situazione di emergenza, che è in vigore nel Portogallo continentale dal 15 settembre e rimarrà almeno fino al 14 ottobre, impedisce l'incontro di più di 10 persone.


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.