Il livello di allerta Portogallo è tornato in stato di calamità

in Notizia · 16-10-2020 01:00:00 · 0 Commmenti

Il Portogallo ha alzato il livello di allerta nel paese a causa del crescente numero di casi di Covid-19, passando così da una situazione di emergenza a uno stato di calamità su tutto il territorio nazionale, ha annunciato il 13 ottobre il primo ministro António Costa.

Al termine della riunione dei ministri, António Costa ha ritenuto che l'evoluzione della pandemia in Portogallo sia stata "grave", motivo per cui il governo ha deciso di procedere con "otto misure fondamentali" per contribuire a contenere i tassi di infezione.

1. "Alzare il livello di allerta della situazione di emergenza allo stato di calamità su tutto il territorio nazionale, permettendo così al governo di prendere le misure giustificate ogni volta che sia necessario", ha detto il Primo Ministro.

2. António Costa ha aggiunto che, "già protetto dalla situazione di calamità, a partire dal 15 ottobre non ci saranno più raduni nelle aree pubbliche di più di cinque persone", con una diminuzione rispetto al precedente limite di 10.

3. "Limitare gli eventi di carattere familiare, come matrimoni, battesimi e altri, che sono previsti a partire dal 15 ottobre, ad un massimo di 50 persone, tutti i partecipanti devono rispettare le regole di distanziamento sociale e di protezione individuale come l'uso della maschera".

4. E' ormai "vietato nelle istituzioni accademiche, cioè nelle università e nei politecnici, ogni celebrazione accademica e attività di carattere non accademico o scientifico, come le cerimonie di ricevimento delle matricole e altri tipi di celebrazioni che prevedono raduni. Dobbiamo evitare a tutti i costi il ripetersi di circostanze che si sono già verificate a seguito di contaminazioni in eventi di questa natura", ha detto.

5. "Determinare alle forze di sicurezza e all'ASAE (Autorità per la sicurezza alimentare ed economica) un rafforzamento delle azioni di rispetto di queste regole, sia negli spazi pubblici che negli esercizi commerciali e di ristorazione".

6. "Aumentare le multe fino a 10.000 euro applicabili negli esercizi commerciali e di ristorazione che non garantiscono il rispetto scrupoloso delle norme vigenti in materia di capacità e distanza di sicurezza necessarie per garantire la sicurezza degli stessi".

7. "Si raccomanda vivamente a tutti i cittadini di utilizzare una maschera in pubblico e ogni qualvolta vi siano altre persone nelle aree pubbliche. Anche l'uso dell'applicazione STAYAWAY COVID e la comunicazione attraverso questa applicazione ogni volta che c'è un test positivo", ha detto il Primo Ministro.

8. "Presentare all'Assemblea della Repubblica una proposta di legge che richieda una procedura d'urgenza per imporre l'uso obbligatorio di una maschera in pubblico quando ci sono più persone in pubblico e anche l'uso del download obbligatorio dell'applicazione STAYAWAY COVID in contesti lavorativi, scolastici e accademici, nelle forze armate e nelle forze di sicurezza e in tutta la pubblica amministrazione", ha sottolineato António Costa.

Costa ha anche sottolineato che le nuove misure servono a "inquadrare" i comportamenti e ha concluso con un appello al popolo portoghese: "Più che l'ispezione delle autorità, è l'ispezione della nostra coscienza che si impone per prevenire i rischi e controllare l'espansione di questa pandemia".


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.