Aree protette con potenziale per un'attività economica sostenibile

scritto Bruno G. Santos, in Notizia · 30-10-2020 01:00:00 · 0 Commmenti

Turismo do Algarve ha investito nell'acquisizione di attrezzature di supporto per migliorare l'esperienza dei visitatori presso il Centro di Educazione Ambientale di Marim (CEAM), dove sono presenti nuovi pannelli informativi, segnaletica più direzionale e arredi urbani.

Questo investimento fa parte dell'impegno dell'ente turistico regionale per il turismo naturalistico ed è legato al progetto Valuetur, con l'obiettivo principale di rendere le aree protette di valore naturale, storico e culturale, generatrici di attività economiche sostenibili.

Le strutture per l'accoglienza e la visita del centro interpretativo, previste da un protocollo firmato da Turismo do Algarve e dall'Istituto per la Conservazione della Natura e delle Foreste, attraverso la Direzione Regionale per la Conservazione della Natura e delle Foreste dell'Algarve (DRCNF), hanno lo scopo di guidare i visitatori durante la loro passeggiata nell'area del parco naturale e di rafforzare l'attrattiva del CEAM, di migliorare la qualità del servizio offerto e di aumentare il numero di persone che ogni anno lo cercano.

Oltre alle attrezzature, c'è anche una nuova brochure da offrire a chi passa attraverso CEAM, anch'essa prodotta da Turismo do Algarve in collaborazione con la DRCNF.

"Il progetto contribuisce alla riqualificazione delle strutture di accoglienza del centro interpretativo, rafforzandone l'attrattiva e aumentando i suoi 30.000 visitatori annuali. Non meno importante sarà il fatto che la presenza di una segnaletica adeguata sul territorio promuove la visita ordinata e, di conseguenza, la conservazione e la protezione degli habitat e delle specie protette che costituiscono la motivazione del turismo naturalistico", ha detto Joaquim Castelão Rodrigues, direttore regionale della DRCNF, un ente con sede nel CEAM con la responsabilità della gestione delle tre aree protette dell'Algarve.

Ma le azioni sotto Valuetur non si fermano qui. Per promuovere il patrimonio naturale della regione presso i residenti e i visitatori nazionali e stranieri, Turismo do Algarve sta anche preparando l'edizione di nuovi opuscoli dedicati al Parco Naturale del Sud-Ovest dell'Alentejo e della Costa Vicentina, al Parco Naturale di Ria Formosa e alla Riserva Naturale Sapal de Castro Marim e Vila Real de Santo António.

Le brochure saranno disponibili in quattro lingue (portoghese, inglese, spagnolo e francese) e sono un invito a scoprire e preservare i diversi ambienti, descrivendo gli ecosistemi, gli habitat e le specie di fauna e flora di ogni parco.

"Valuetur è l'ennesimo esempio di collaborazione transfrontaliera di successo. Attraverso il progetto, siamo riusciti a rafforzare il nostro impegno nel turismo naturalistico, un prodotto sempre più apprezzato dai visitatori nazionali e stranieri e che già da alcuni anni corrisponde a un mercato di 22 milioni di viaggi all'anno in Europa", ha dichiarato il presidente di Turismo do Algarve, João Fernandes.


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.