Il PM spera che il Web Summit sia un punto di partenza per il mondo post-pandemico

in Notizia · 02-12-2020 17:30:00 · 0 Commmenti

Il primo ministro António Costa ha dichiarato di sperare che il Web Summit, iniziato il 2 dicembre in formato digitale, sia il punto di partenza per costruire un futuro migliore nel dopo-Pandemico, chiedendo la condivisione di conoscenze ed esperienze.

In un messaggio preregistrato diffuso all'apertura del summit, che durerà fino al 4 dicembre, António Costa ha elogiato il valore della "condivisione di conoscenze ed esperienze" affinché, collettivamente, la società possa affrontare le sfide attuali e future, in particolare nel post-pandemico.

"Il mondo post-pandemico sarà diverso. E dobbiamo fare in modo che sia migliore", ha detto Costa, esprimendo l'aspettativa che il Web Summit possa essere "il punto di partenza per un futuro migliore".

Il Primo Ministro ha detto che "il 2020 è un anno di pandemia, ma è anche l'anno in cui il Portogallo entra nella 'lega dei campioni' dell'innovazione".

"L'anno in cui, ancora prima dell'inizio della pandemia, il Portogallo ha lanciato il piano d'azione per la transizione digitale finalizzato all'empowerment digitale di persone, aziende ed enti statali", ha osservato.

Il 2020 è, ha sottolineato, l'anno in cui il Paese ha scelto di investire in "innovazione e digitalizzazione", che cerca di bilanciare "economia e bisogni sociali".

Sempre secondo il Primo Ministro, il 2020 è l'anno in cui il Portogallo ha visto aumentare del 14% il numero di studenti nella ricerca e nella tecnologia".

I prossimi tre giorni, ha detto, saranno un'occasione per riunire investitori, creativi, leader di governo, imprenditori e persone "aperte" per "discutere e creare soluzioni e nuovi approcci" per il futuro.

Il Web Summit, considerato uno dei più grandi summit tecnologici del mondo, si svolge quest'anno interamente online con "un pubblico stimato di 100.000 persone".

Per il co-fondatore dell'evento, l'irlandese Paddy Cosgrave, la prossima grande sfida sarà quella di portare "100.000 persone a Lisbona", che avverrà solo "nel 2022 o 2023".

Sulla polemica del pagamento di 11 milioni di euro (otto milioni da parte del governo e tre milioni da parte del Comune di Lisbona) per un'edizione "online", Paddy Cosgrave ha detto che si tratta di una questione politica, in cui non vuole essere coinvolto.

Dopo due edizioni tenutesi a Lisbona (2016 e 2017), il Web Summit e il governo portoghese hanno annunciato, nell'ottobre 2018, un partenariato decennale che manterrà la conferenza nella capitale portoghese fino al 2028.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.