L'associazione insiste per eliminare i voli notturni a Lisbona

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Rinnovabile, Regionale · 17-01-2021 10:00:00 · 0 Commmenti

Il presidente dell'associazione ambientalista Zero ha insistito sul fatto che l'esistenza di voli notturni all'aeroporto di Lisbona "è del tutto inaccettabile" e ha sottolineato che "il rumore uccide".

"La gente può pensare 'sono abituato al rumore', ma il nostro cervello è disturbato anche senza essere svegliato dal rumore degli aerei", ha sostenuto Francisco Ferreira, intervenendo a una riunione della Commissione permanente per l'ambiente e la qualità della vita del Consiglio comunale di Lisbona (AML).

Il presidente di Zero è stato ascoltato nell'ambito di una petizione che è entrata in AML nel 2019 dal titolo "Aeroporto di Portela: vogliamo essere informati e sentiti sui suoi impatti".

Ferreira ha osservato che le misurazioni effettuate da Zero indicano che il rumore ha superato i limiti stabiliti, e solo nelle misurazioni effettuate nel marzo 2020, già durante la pandemia di Covid-19, è stato registrato il rispetto dei valori registrati.

I limiti sono di 65 decibel durante il giorno e 55 decibel di notte, ha detto. Tuttavia, le misurazioni effettuate da Zero nel luglio 2019 hanno indicato che nell'area di Campo Grande tali valori sono stati superati di 10 decibel, sia di giorno che di notte.

"Per noi, la misura più urgente che può essere effettuata senza problemi, soprattutto in tempi di pandemia, è quella di terminare i voli notturni e rispettare il limite di rumore di notte tra le 23 e le 7 del mattino", ha insistito.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.