Medici tedeschi valutano l'aiuto logistico e di attrezzature agli ospedali di Lisbona

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Regionale · 29-01-2021 08:00:00 · 0 Commmenti

Un piccolo gruppo di medici militari tedeschi era all'ospedale Amadora-Sintra il 27 gennaio per valutare la possibile assistenza alle unità ospedaliere dell'area metropolitana di Lisbona in termini di logistica e attrezzature per combattere la pandemia di Covid-19.

Secondo una fonte ufficiale dell'ospedale Amadora-Sintra, la visita ha avuto il carattere di una "missione diplomatica", consistente in un incontro di almeno due medici militari tedeschi - che "sono venuti come rappresentanti istituzionali del governo e non come medici" - con un medico di quell'unità e dell'Amministrazione Regionale della Sanità di Lisbona e della Valle del Tago (ARSLVT). Nessun membro del consiglio di amministrazione era presente.

"È stata una breve riunione per valutare rapidamente dove lo stato tedesco potrebbe venire ad assistere gli ospedali della grande Lisbona in termini di logistica e attrezzature, mai di risorse umane. Non era una riunione di lavoro, era quasi una presentazione", ha detto la stessa fonte, aggiungendo: "Era un approccio generale alla cooperazione che i due stati potrebbero stabilire nelle prossime settimane per combattere la pandemia in questa regione".

L'ospedale Amadora-Sintra ha subito "una serie di limitazioni nella rete di fornitura di ossigeno medico", che ha costretto il trasferimento di 53 pazienti in altre unità.

L'uso da parte del Portogallo del meccanismo di cooperazione europea per sostenere la lotta contro la pandemia è al vaglio del governo portoghese. In risposta a una domanda di Lusa, il ministero della Salute ha sottolineato che "si stanno valutando tutte le possibilità per continuare a fornire assistenza sanitaria ai portoghesi" e che "i meccanismi di cooperazione europea sono ovviamente una possibilità".

"Finché abbiamo risposte e la capacità di rispondere alle esigenze dei portoghesi, stiamo rispondendo. Ovviamente, consideriamo gli scenari e pianifichiamo sempre la possibilità di innescare meccanismi di cooperazione europea", ha detto, ammettendo che le risorse umane nella salute "è sempre un settore difficile" per il Portogallo.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.