Ricerca delle pietre di Norte-Dame

scritto TPN/Lusa, in Mondo · 04-02-2021 17:00:00 · 0 Commmenti

L'Istituto francese di ricerca geologica e mineraria e l'ente pubblico che gestisce i lavori a Notre-Dame hanno lanciato un programma per identificare e selezionare le pietre compatibili con l'edificio e sostituire quelle danneggiate dall'incendio.

In un comunicato, i responsabili della ricostruzione e del restauro della cattedrale hanno detto che l'incendio del 15 aprile 2019 ha danneggiato elementi "importanti" dell'edificio, ed è necessario trovare un gran numero di pietre che siano simili a quelle del monumento. Il programma di ricerca ora pubblicato si traduce nell'identificazione, caratterizzazione e selezione di pietre "esteticamente e fisicamente compatibili" con quelle danneggiate e servirà anche a creare una guida metodologica di riferimento per la cattedrale di Notre-Dame e altri monumenti della regione di Parigi. La ricerca, iniziata a luglio, consiste nello studio geologico delle cave e nelle prove di laboratorio con diversi campioni, in corso di esecuzione da parte di geologi, tecnici di laboratorio e altri specialisti e sedimenti e geomatica.

Le pietre originali della cattedrale sono state estratte dal sottosuolo della città, da una vasta area di rocce calcaree che si è formata più di 41 milioni di anni fa e dove ci sono ancora una dozzina di cave. Durante questa ricerca, i ricercatori studieranno le caratteristiche di queste pietre per trovare le più adatte al restauro della cattedrale. Oggi, il portavoce del governo francese Gabriel Attal ha indicato che il presidente Emmanuel Macron mantiene l'obiettivo di completare i lavori nel 2024. La cattedrale era sottoposta a lavori di restauro all'esterno quando, nell'aprile 2019, è scoppiato un violento incendio che ha richiesto circa 15 ore per essere spento. L'origine accidentale dell'incendio, un cortocircuito, rimane privilegiata, anche se la causa dell'incendio non è chiara, e i residui calcinati dovrebbero essere analizzati in dettaglio per rilevare la minima indicazione. I lavori di Notre-Dame hanno affrontato diverse battute d'arresto, dalla necessità di intervenire contro la contaminazione da piombo alla crisi del nuovo coronavirus, sotto il maltempo di fine 2019, ma sono stati ripresi a fine aprile.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.