Iniziano i test di massa a Madeira

scritto TPN/Lusa, in Notizia, COVID-19, Isole · 17-04-2021 12:00:00 · 0 Commmenti

Il test di massa della popolazione dell'arcipelago di Madeira contro il Covid-19 inizierà il 26 aprile, ha annunciato il segretario regionale di salute e protezione civile, Pedro Ramos.

"Dal 26 aprile cominciamo il test di massa della popolazione della Regione Autonoma di Madeira con la collaborazione delle farmacie comunitarie, un progetto che sarà presentato il 23 aprile", ha detto il funzionario durante la visita che ha fatto al Centro di Vaccinazione di Santa Cruz, a Porto Novo, dove saranno vaccinate 470 persone nella fascia di età superiore ai 70 anni.

Pedro Ramos ha anche detto che il test sarà fatto a partire dai 16 anni e ogni 14 giorni, secondo le linee guida dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), avendo anche annunciato che la regione riceverà 17.550 nuove dosi di vaccino da Pfizer.

Nonostante le battute d'arresto con i vaccini di AstraZeneca e Johnson, Pedro Ramos ha considerato che il processo "sta andando come previsto".

"Entro l'11 aprile, 60.014 vaccini contro il Covid-19 sono stati somministrati nella Regione Autonoma di Madeira (RAM), dal 31 dicembre 2020", dice un comunicato stampa emesso al momento dalla Segreteria Regionale di Salute e Protezione Civile (SRSPC), sottolineando che "le persone vaccinate integrano i gruppi prioritari definiti nel Piano Regionale di Vaccinazione contro il Covd-19 nella RAM, secondo l'assegnazione dei vaccini alla regione."

Del numero totale di vaccini somministrati (60.014), 41.844 corrispondono alla somministrazione della prima dose e 18.170 erano seconde dosi del vaccino, il che, per la SRSPC, "significa che il 7,1 per cento della popolazione residente è già stato completamente vaccinato e il 16,5 per cento, 1 dose del vaccino.

La settimana scorsa sono stati somministrati 11.512 vaccini, il che rappresenta per l'autorità sanitaria regionale "il più alto numero di vaccini somministrati dopo sette giorni, fino ad oggi".

Il piano regionale di vaccinazione contro il Covid-19 stabilisce tre fasi, iniziando con i gruppi prioritari, seguiti da persone con comorbidità e poi il resto della popolazione.

Si stima che 50.000 persone saranno vaccinate nella prima fase, altre 50.000 nella seconda fase e infine 100.000 persone, con l'obiettivo di raggiungere il 70% della popolazione della regione (circa 260.000 abitanti) entro la fine di settembre.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.