2 milioni di euro per l'essiccazione solare dei fanghi di depurazione

scritto TPN/Lusa, in Algarve, Business · 24-06-2021 15:47:00 · 0 Commmenti

Águas do Algarve (AdA) si è aggiudicata un contratto del valore di circa due milioni di euro per costruire un impianto solare di essiccazione del fango presso l'impianto di trattamento delle acque reflue (WWTP) di Vila Real de Santo António, è stato annunciato il 21 giugno.

Il contratto per l'impianto di trattamento delle acque reflue "Solar Sludge Drying Plant" è nelle mani del consorzio Nov Pro Construções, S.A./ Lena Engenharia e Construção, S.A./ SUEZ Treatment Solutions, S.A., per un importo totale di 1.958.000,00 euro e con un termine di esecuzione di 355 giorni, dice AdA in un comunicato.

La gara pubblica è stata aperta fino al 27 gennaio, in un modello di progettazione e costruzione simultanea, cioè, con l'appaltatore che redige il progetto esecutivo, si legge nella nota della società che distribuisce acqua alta ai 16 comuni della regione.

Secondo l'azienda, il contratto consiste nella "costruzione di un forno per l'essiccazione dei fanghi", compreso il sistema di trasporto dei fanghi disidratati al forno, il sistema di rimozione del forno e il trasporto al capannone di stoccaggio, la bilancia e "l'integrazione dell'installazione nel sistema di telegestione sanitaria" di Águas do Algarve.

Nella nota, AdA rivela che l'impianto ha attualmente la capacità di trattare "20.965 metri cubi (m3)/giorno" corrispondenti a una "popolazione massima di 58.233 abitanti equivalenti, stimata per l'anno di orizzonte".

Il trattamento risulta annualmente in "circa 3.600 tonnellate di fanghi che rappresentano un costo annuale di circa 121.000 euro per essere inviati a una destinazione finale con un contenuto medio di materia secca del 21%", aggiunge.

Dato l'alto numero di giorni di sole in Algarve, l'azienda sostiene che la costruzione di un sistema di essiccazione solare dei fanghi è favorevole per ottenere un indice di secchezza significativamente più alto, con una riduzione del volume, del peso e del costo di invio dei fanghi prodotti nel WWTP alla destinazione finale.

L'azienda sottolinea anche che il lavoro in appalto presenta un valore aggiunto a livello ambientale, garantendo sia una migliore qualità dei fanghi prodotti che una riduzione del numero di trasporti necessari per inviare i fanghi alla destinazione finale, con tutte le conseguenze positive inerenti a questa situazione.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.