L'IPMA ha anche posto diversi comuni in tutti i distretti del continente (18) a rischio molto alto e alto di incendio. Il rischio di incendio rimarrà alto in alcune regioni del continente almeno fino al 23 agosto. Questo rischio determinato dall'IPMA ha cinque livelli, che vanno da ridotto a massimo. I calcoli sono ottenuti da temperatura dell'aria, umidità relativa, velocità del vento e quantità di precipitazioni nelle ultime 24 ore.

A causa delle continue condizioni meteorologiche che aumentano il rischio di incendi, il governo ha deciso di estendere la situazione di allerta fino alle 23:59 del 19 agosto in 14 distretti. Il 16 agosto, il governo aveva già esteso la dichiarazione della situazione di allerta fino alla fine della giornata del 18 agosto e ora, secondo un comunicato del Ministero dell'Amministrazione Interna, la estende nuovamente fino alle 23:59 del 19 agosto.

La decisione, firmata dai ministri della difesa, dell'amministrazione interna, dell'agricoltura e dell'ambiente, riguarda gli stessi distretti: Beja, Bragança, Castelo Branco, Coimbra, Évora, Faro, Guarda, Leiria, Lisbona, Portalegre, Santarém, Setúbal, Vila Real e Viseu.Nel contesto della situazione di allerta, ricorda il governo, vengono attuate misure eccezionali, come il divieto di accesso, circolazione e permanenza all'interno delle aree forestali precedentemente definite nei Piani Comunali di Difesa delle Foreste contro gli Incendi. Lo stesso divieto si applica ai sentieri forestali, ai sentieri rurali e alle altre strade che li attraversano.

La dichiarazione della situazione di allerta implica, per esempio, l'aumento del livello di prontezza e di risposta operativa della GNR e del PSP, con il rafforzamento dei mezzi di sorveglianza e di altre operazioni, che possono essere interrotte dalle ferie e dai giorni di riposo. Implica anche l'aumento del livello di prontezza e la mobilitazione di squadre per l'emergenza medica, la salute pubblica e il sostegno psicosociale, o la mobilitazione permanente di squadre di Sapadores Florestais, il Corpo Nazionale di Agenti Forestali e Osservatori della Natura.