"Un'altra vittoria, un altro passo verso il nostro obiettivo, un'altra notte storica per difendere i nostri colori! Tutto diventa più facile quando giochiamo in casa e davanti a un pubblico che ci acclama dal primo all'ultimo minuto", ha detto Cristiano Ronaldo sui social media.

All'Estádio Algarve, il capitano della nazionale portoghese ha segnato dopo otto, 13 e 87 minuti, i primi due rigori, per raggiungere 801 gol, nel giorno in cui ha giocato la sua 1.103esima partita ufficiale dal suo debutto per lo Sporting, il 14 agosto 2002.

Quel giorno, il diciassettenne Cristiano Ronaldo iniziò il terzo turno di qualificazione della Champions League contro l'Inter Milan in panchina, entrando come sostituto al 58esimo minuto per lo spagnolo Toñito in una partita che finì 0-0.

Il suo primo gol arrivò nella sua settima partita del 2002/03, il 7 ottobre 2002, quando segnò due volte contro la Moreirense, nel sesto turno del campionato portoghese, con gol al 34º e al 90+5º minuto, in una vittoria per 3-0.

Furono i primi due di un totale di 800, più della metà dei quali realizzati con la maglia del Real Madrid: 451 in 438 partite, un record impressionante che fa di Ronaldo il capocannoniere della storia delle 'merengues'.

In nove stagioni, dal 2009/10 al 2017/18, il portoghese ha rovesciato tutte le leggende del club più titolato del mondo, come Emilio Butragueño, Francisco Gento, Hugo Sánchez, Ferenc Puskás, Carlos Santillana, 'dom' Alfredo Di Stéfano e Raúl González.

È indiscutibilmente uno dei più grandi successi della carriera professionale del calciatore di Madeira, ora alla sua ventesima stagione da senior.

Prima di unirsi al Real Madrid, Cristiano Ronaldo è diventato una stella mondiale con il Manchester United (2002/03 e 2008/09), a cui ora è tornato, segnando 123 gol in 298 presenze, di cui cinque in questa stagione.

Il calciatore nato il 5 febbraio 1985 ha una lunga carriera al servizio della nazionale portoghese, per la quale ha già segnato 115 gol in 182 partite.

A livello internazionale, nessun giocatore ha segnato tanto quanto Ronaldo, che è salito al vertice nel 2021: ha eguagliato l'iraniano Ali Daei nella fase finale del rinviato Euro2020, contro la Francia (2-2), e poi lo ha superato con un 'bis' contro l'Irlanda (2-1), in una partita di qualificazione per la fase finale della Coppa del Mondo 2022.

Ora ha segnato più di 100 gol per il Real Madrid, il Manchester United, la nazionale portoghese e la Juventus, per la quale ha segnato 101 gol in 134 partite.

Ronaldo si è unito alla Juve nel 2018/19 e ha persino rappresentato la squadra italiana nella partita di apertura della stagione di Serie A 2021/22 all'Udinese (2-2) prima che il suo ritorno ai Red Devils fosse confermato il 27 agosto.

Gli altri gol dell'attaccante portoghese da professionista sono arrivati per lo Sporting (cinque in 31 partite nel 2002/03) e per le nazionali a livello Under-21 (tre in 10 nel 2002/03), U-20 (uno in cinque nel 2002/03) e Olimpica (due in tre nel 2004/05).

In totale, ha segnato 801 gol in 1.103 partite, e se sommiamo solo le partite con le squadre principali, nazionali e club, il record è di 795 gol in 1.083 partite.