Urbex consiste nell'esplorare luoghi o strutture abbandonate e registrarle in fotografia o video, cercando sempre di mantenerle il più possibile intatte.

TPN: Come è iniziato il tuo interesse per la fotografia e come è diventato il tuo soggetto preferito?

Daniel Pereira: Non c'è stato un momento specifico in cui mi sono interessato alla fotografia. È stato soprattutto quando ho avuto il mio primo telefono con una fotocamera che ho iniziato a scattare qualche foto (niente di serio, solo per piacere) e non avrei mai immaginato cosa sarebbe diventato in seguito, perché all'inizio fotografavo solo paesaggi, architettura, natura, ecc. Poi, dopo aver esplorato alcuni luoghi abbandonati per curiosità, ho trovato interessante fotografarli anche io, proprio come facevano altre persone che hanno pubblicato quelle foto su internet, in pagine specifiche di questo tema, che in parte mi ha ispirato a prendere questo hobby più seriamente. Così, ho comprato una macchina fotografica DSLR per migliorare le mie foto.

TPN: Cosa ti attrae dei luoghi abbandonati?

D.P: Ciò che mi attrae in questi luoghi è soprattutto la bellezza della decadenza. Molte persone pensano che i luoghi abbandonati siano luoghi completamente in rovina senza alcun interesse per chi li guarda superficialmente, ma io penso che sia anche possibile trovarvi la bellezza. Amo principalmente tre cose di questi luoghi: l'architettura, ci sono luoghi con dettagli architettonici davvero incredibili; il famoso ''decadimento'', quando c'è un avanzato stato di degrado degli edifici, spesso con la natura che già entra attraverso le porte e le finestre; i ricordi lasciati alle spalle, ci sono luoghi che sono autentiche capsule del tempo, dove letteralmente tutti gli effetti personali sono stati lasciati all'interno, ricordando il tempo in cui sono stati abitati e mostrare alla gente la loro esistenza e ridare loro vita in qualche modo è qualcosa di unico.

TPN: Come trovi l'ispirazione per le location di questi luoghi abbandonati?

D.P: Scoprire questi luoghi comporta molte ricerche. A volte è necessario avere pazienza e passare ore su Google Maps alla ricerca di case che sembrano abbandonate per andarci un giorno e confermarlo. Durante i viaggi in questi luoghi, appaiono anche altri posti sulla strada. Faccio anche parte di un gruppo privato, con altri esploratori, che condividono la stessa passione e condividiamo alcuni luoghi e consigli sui posti che ognuno scopre.

BARI ESQUECIDOS - URBEX

TPN: Potresti parlarmi un po' di più del tuo canale YouTube di successo e del perché hai deciso di crearne uno?

D.P: Nel 2017, durante un'esplorazione di un palazzo abbandonato, ho registrato un piccolo video che ho postato quasi per scherzo, non sapendo cosa ne sarebbe derivato. Nei mesi successivi, ho iniziato a registrarne altri, pensando ''se esploro e fotografo quei luoghi, che un giorno non saranno più come li conoscevamo, perché non registrarli anche in video?!''. Con mia sorpresa, ho avuto un numero significativo di visualizzazioni, così ho pensato che poteva essere interessante avere un canale YouTube su questo argomento e questo è quello che ho fatto, fino a diventare il canale che è oggi. Non è difficile trovare contenuti, tuttavia, andare in questi luoghi e montare i video comporta tempo, denaro e rischi.

TPN: Quali sono i rischi per ottenere la ripresa perfetta in un luogo abbandonato? Suppongo che possa essere abbastanza pericoloso, è diventato più facile nel tempo per te fotografare questi luoghi?

D.P: A volte è necessario correre dei rischi per avere una buona foto e nell'urbex questi rischi non sono pochi. Potrei dire che i due principali sono: il pavimento che calpestiamo o anche la struttura di questi luoghi non sono sempre nelle migliori condizioni (gli incidenti a volte accadono e non sarebbe la prima volta che qualcuno cade attraverso il pavimento e va al piano inferiore); essere nelle proprietà di persone sconosciute, dove non ci è permesso stare e dove non sai mai chi incontrerai e ci possono essere sempre sorprese.

TPN: I tuoi piani per il futuro come fotografo e youtuber?

D.P: Questa è la mia passione, quindi continuerò a fotografare ed esplorare questo tipo di luoghi come hobby. Al momento ho esplorato solo in Portogallo, ma spero un giorno di poter fare urbex anche all'estero. Ho partecipato a due mostre fotografiche collettive a tema urbex e sono sempre aperto a nuovi progetti come questi".

Per rimanere aggiornati su tutte le esplorazioni di Daniel Pereira, consultate il suo account Instagram Urbex @d.p.abandoned_explorer e controllate il suo canale YouTube https://www.youtube.com/channel/UCoCKDkRN0jXoe8kzn7aQ6sQ. Infine, ha anche un affascinante blog, quindi consultate https://lugares-esquecidos.blogspot.com/ se siete interessati al mondo di Urbex.

Tutte le foto di Daniel Pereira