Lisbona cerca di promuovere l'edilizia abitativa a prezzi accessibili

in Mondo · 25-10-2020 14:00:00 · 0 Commmenti

Secondo l'assessore all'edilizia abitativa, Paula Marques, consigliere comunale di Lisbona, nel 2021 il Comune di Lisbona prevede di portare almeno 500 case nell'ambito del Programma di reddito accessibile, secondo l'assessore all'edilizia abitativa, Paula Marques.

"Oggi (21 ottobre) apriamo il terzo concorso per il reddito accessibile con 75 case. Abbiamo fatto il primo con 120, il secondo con 30 e questo con altri 75", ha detto Paula Marques.

Attraverso il programma "Reddito sicuro", i privati possono affittare case al comune e successivamente subaffittarle a prezzi accessibili.

Dal 2013, il Comune di Lisbona, guidato dal PS, ha già portato circa 600 case in programmi rivolti a famiglie con redditi intermedi (reddito convenzionale e reddito accessibile), ha detto Marques.

Paula Marques ha anche menzionato che, entro la fine di quest'anno, il comune lancerà altri due concorsi per il reddito accessibile e, nel corso dell'anno 2021, l'obiettivo è quello di "consegnare almeno circa 500 case" nell'ambito di questo programma.

Secondo le regole del Programma di reddito accessibile, ogni persona o famiglia spenderà al massimo il 30% del proprio stipendio netto per l'affitto.

Secondo la Camera, il valore di un T0 varia tra 150 e 400 euro, il prezzo di un T1 è compreso tra 150 e 500 euro e un T2 avrà un prezzo che può variare da 150 a 600 euro.


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.