Diminuzione delle vendite al dettaglio in Portogallo

scritto TPN/Lusa, in Business · 07-12-2020 02:00:00 · 0 Commmenti

Le vendite al dettaglio sono aumentate del 4,3% nell'area dell'euro in ottobre e del 4,2% nell'Unione Europea (UE) rispetto allo stesso mese del 2019, con il Portogallo in controciclo in calo dello 0,7%, secondo Eurostat.

Secondo l'Ufficio statistico europeo, l'aumento annuale in entrambe le aree è accompagnato dal confronto mensile, con vendite al dettaglio che avanzano dell'1,5% sia nella zona euro che nell'UE, con il Portogallo che cresce leggermente al di sopra della media (1,6%).

Nel confronto annuale, i maggiori aumenti delle vendite al dettaglio sono stati registrati in Irlanda (13,8 per cento), Danimarca (12,5 per cento) e Lituania (8,5 per cento), mentre i principali cali sono stati osservati in Slovenia (-11,1 per cento), Malta (-7,2 per cento) e Bulgaria (-5,3 per cento).

Rispetto a settembre, Danimarca (8,3 per cento), Croazia (5,5 per cento) e Francia (2,8 per cento) hanno registrato i maggiori incrementi nelle vendite al dettaglio e Slovenia (-1,4 per cento), Slovacchia (-1,2 per cento), Paesi Bassi (-0,7 per cento) e Lussemburgo (-0,3 per cento) le uniche rientranze.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.