Il Portogallo sulla "via per raggiungere" gli obiettivi dell'UE in materia di istruzione

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 30-12-2020 14:00:00 · 0 Commmenti

Il Portogallo è migliorato nell'ultimo decennio nel settore dell'istruzione e della formazione ed è "sulla buona strada per raggiungere" gli obiettivi fissati dall'Unione Europea per il 2020, secondo il rapporto "State of Education 2019".

Il rapporto annuale del Consiglio Nazionale dell'Educazione (CNE) traccia il sistema educativo portoghese nell'anno accademico 2018/2019 e analizza i dati raccolti negli ultimi 10 anni, sulla base di dati nazionali e di confronti internazionali.

Gli obiettivi fissati dall'Unione Europea per il 2020 non erano ancora stati raggiunti nel 2019, ma erano molto vicini, alcuni dei quali sono stati raggiunti quest'anno.

La presidente della CNE, Maria Emília Brederode Santos, afferma che gli obiettivi europei erano, "in maggioranza, sulla buona strada per essere raggiunti", ma sottolinea che non è sufficiente per raggiungere obiettivi misurabili.

"Il sistema educativo portoghese ha fatto progressi nell'ultimo decennio, ma ci sono ancora problemi che meritano attenzione", avverte il rapporto della CNE, osservando che il tasso di abbandono scolastico è diminuito di due terzi e che il tasso di completamento dell'istruzione superiore è passato dal 21,3% al 33,5%.

Nel programma di valutazione internazionale degli studenti dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (PISA), gli studenti portoghesi hanno mostrato miglioramenti nelle tre materie testate: lettura, matematica e scienze.

Tuttavia, c'è ancora un alto livello di insuccessi e di abbandoni, così come un'alta percentuale di adulti che non hanno completato l'istruzione secondaria.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.