Il supporto per i senzatetto intensificato a Faro durante il freddo

scritto TPN/Lusa, in Algarve · 07-01-2021 15:33:00 · 0 Commmenti

Il sostegno che i senzatetto di Faro ricevono durante tutto l'anno è stato intensificato per garantire un accompagnamento più stretto di queste persone mentre il freddo si fa sentire, ha detto il sindaco a Lusa il 7 gennaio.

Secondo Rogério Bacalhau, il comune dispone di una rete di enti ufficiali, associazioni e istituzioni di solidarietà sociale sul terreno per garantire che i 24 senzatetto di cui al comune siano disposti a superare l'ondata fredda che colpisce il paese e l'Algarve.

Il sindaco ha spiegato che il comune ha «piani di emergenza contro le condizioni climatiche e anche la pandemia attiva» e che la sezione della Commissione Comunale Protezione Civile si riunisce «due o tre volte alla settimana» per preparare il sostegno a queste persone, sottolineando che alcuni non accettano l'aiuto, come come l'uso di un'area creata nei vigili del fuoco per i pernottamenti.

« Soprattutto in questo momento, quando le condizioni climatiche sono un po' difficili a causa della bassa temperatura, abbiamo monitorato queste persone che sono chiamate senzatetto, che al momento sono circa 24 situazioni. Ma di questi, solo cinque persone vivono per strada, le altre sono in case abbandonate o cose del genere», ha detto il sindaco.

Il lavoro viene svolto attraverso il Centro di Pianificazione e Intervento dei Senzatetto di Faro (PISA), «che monitora tutto l'anno e soprattutto in questo periodo», con il sostegno «delle forze di sicurezza - GNR e PSP -, l'Unione delle Parrocchie di Sé e São Pedro, il G.A.T.O. per i tossicodipendenti], MAPS [Movimento per sostenere il problema dell'AIDS] e Santa Casa da Misericórdia».



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.