Il Portogallo prevede di impegnare 1.706 truppe all'estero entro il 2021

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 10-01-2021 12:00:00 · 0 Commmenti

Lo Stato portoghese prevede di impegnare un contingente di 1.706 soldati nelle Forze nazionali dispiegate all'estero (FND) nel 2021, in un totale di 27 missioni internazionali, secondo il documento ufficiale dello Stato Maggiore delle Forze Armate (EMGFA).

Sotto l'egida della NATO, dell'Unione Europea, delle Nazioni Unite o di accordi bilaterali, sono previsti anche 75 veicoli, sette aerei e sei navi per i tre rami delle forze armate: Marina, Esercito e Aeronautica.

La Repubblica Centrafricana è lo scenario che assorbe il maggior numero di militari portoghesi, per un totale di 198, con 184 agenti della forza di reazione immediata di stanza presso il quartier generale della Missione Integrata Multidimensionale delle Nazioni Unite per la Stabilizzazione della Repubblica Centrafricana (MINUSCA) a Bangui.

L'FND ha un budget di 63 milioni di euro, secondo la specifica tabella di assegnazione contenuta nel Rapporto sul bilancio dello Stato per il 2021, tre milioni in più rispetto al 2020.

Le cifre sono in linea con quelle del 2020, quando l'EMGFA stimava 1 738 militari impegnati in 22 missioni internazionali, oltre a cinque navi, sette aerei e 66 veicoli.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.