Sondaggi aperti in Portogallo

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 24-01-2021 13:53:00 · 0 Commmenti

I seggi per le elezioni presidenziali hanno aperto oggi alle 8 del mattino.

Secondo il portavoce della Commissione nazionale per le elezioni (CNE), João Tiago Machado, i seggi sono stati aperti in tutto il paese senza grossi problemi e senza che siano stati segnalati casi di boicottaggio.

Le principali lamentele riguardavano "lamentele di persone in coda, in attesa del conteggio dei primi voti", e la situazione si è ormai normalizzata.

Il tempo di attesa in questi casi variava a seconda della quantità di voti precoci ricevuti in ogni parrocchia, ha spiegato João Tiago Machado, precisando che c'erano posti che avevano "zero voti precoci" da contare, ma ce n'erano altri che ne avevano molti, come Cascais, che avranno avuto più di cinquemila voti.

I seggi per le elezioni presidenziali chiudono alle 19.

Alle Azzorre, i seggi hanno aperto e chiuso un'ora dopo rispetto all'ora di Lisbona, a causa della differenza di fuso orario.

Più di 10,8 milioni di elettori sono chiamati a scegliere il nuovo Presidente della Repubblica, che succederà a Marcelo Rebelo de Sousa, con sette candidati accettati.

Se uno dei candidati otterrà più del 50 per cento dei voti, sarà eletto capo dello Stato oggi, ma altrimenti ci sarà un secondo turno, il 14 febbraio, con i due candidati con il maggior numero di voti a testa.

I sette candidati che compaiono sulla scheda sono: Marisa Matias (sostenuta dal Blocco Sinistra), Marcelo Rebelo de Sousa (PSD e CDS / PP), Tiago Mayan Gonçalves (Iniziativa Liberale), André Ventura (Arriva), Vitorino Silva , meglio conosciuto per Tino de Rans, João Ferreira (PCP e PEV) e l'attivista del PS Ana Gomes (PAN e Livre).



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.