Gli astronauti completano la passeggiata spaziale per installare un hub a banda larga di costruzione britannica sulla ISS

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 29-01-2021 19:00:00 · 0 Commmenti

Due astronauti hanno completato una passeggiata spaziale per installare un hub a banda larga di costruzione britannica che teletrasporterà la ricerca scientifica sulla Terra.

La tecnologia segna il primo grande contributo industriale del paese alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

Chiamato ColKa, abbreviazione di Columbus Ka-band Terminal, il sistema permetterà agli astronauti di comunicare con la Terra a velocità di banda larga domestica.

Rivoluzionerà la capacità degli scienziati nel Regno Unito e in Europa di accedere ai risultati degli esperimenti spaziali, dalle indagini sugli effetti delle radiazioni sui semi alla ricerca sulla biomassa.

I risultati aiuteranno i ricercatori a capire cose come l'invecchiamento dei nostri corpi e dei nostri muscoli, e ad approfondire la comprensione di malattie come il cancro e il morbo di Parkinson.

Questo gigantesco balzo in avanti per la ricerca condotta nel modulo Columbus permetterà agli astronauti e ai ricercatori di beneficiare di un collegamento dedicato per tornare sulla Terra a velocità di banda larga.

Attualmente, i risultati vengono restituiti alla Terra su un disco rigido, che potrebbe richiedere mesi per essere ricevuto, con i dati che a volte vengono persi durante il trasporto.

Il nuovo terminale permetterà di consegnare i risultati agli scienziati solo un giorno o due dopo che i dati sono stati registrati.

Questo permetterà agli scienziati di elaborare le informazioni molto più rapidamente e regolare gli esperimenti se vedono qualche problema con i dati, come un'immagine poco chiara.

Mercoledì Victor Glover e Michael Hopkins della NASA si sono avventurati fuori dalla stazione spaziale per montare il dispositivo di grandi dimensioni, costruito nel Regno Unito e finanziato dall'Agenzia Spaziale Britannica, sul modulo Columbus dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) sulla ISS.

"È una bella vista", ha detto il signor Hopkins mentre la ISS si librava a 260 miglia sopra il Kazakistan.

Il ministro della scienza Amanda Solloway ha detto: "Questa missione per installare la tecnologia pionieristica costruita nel Regno Unito nello spazio esemplifica come il sostegno del governo sta aiutando le nostre aziende più innovative a spingere i confini di ciò che possiamo raggiungere nello spazio così come a casa sulla Terra.

"Rafforzare la velocità con cui i dati possono essere trasmessi dallo spazio porterà enormi benefici agli scienziati e ai ricercatori di tutta Europa, aiutandoli a far progredire la ricerca vitale più velocemente, aprendo al contempo numerose opportunità commerciali per le aziende britanniche mentre costruiamo di nuovo meglio".

Legati alla ISS da un cavo d'acciaio retrattile, gli astronauti hanno affrontato condizioni difficili mentre lavoravano per installare il terminale.

Sono rimasti senza cibo per ore mentre lavoravano nel duro vuoto termico dello spazio, dove la temperatura può essere calda come 120C alla luce del sole, fino a meno 160C quando il sole non è visibile.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.