Lisbona costruirà o adatterà attrezzature sportive per i disabili

scritto TPN/Lusa, in Lisbona, Sport · 22-03-2021 15:33:00 · 0 Commmenti

Il Consiglio comunale di Lisbona, il 18 marzo, ha approvato all'unanimità una proposta per costruire o adattare un impianto sportivo per bambini, giovani e adulti disabili.

Il documento, discusso in una riunione privata dell'autorità locale, era già stato presentato dal consigliere del PCP alla fine dell'anno scorso, nel giorno che segnava la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità e tenendo conto che Lisbona quest'anno è Capitale Europea dello Sport.

"Questo insieme di eventi, più che essere segnato puntualmente, dovrebbe lasciare segni nello sviluppo della città", ha sottolineato il consigliere del PCP Jorge Alves, durante la presentazione della proposta, aggiungendo che è "possibile e auspicabile costruire un'attrezzatura sportiva" che "ha caratteristiche speciali nella misura in cui è possibile per le persone con disabilità praticare diverse attività sportive".

Il sindaco ha detto nell'occasione che gli atleti con disabilità possono praticare attività sportive solo nei "pochi padiglioni" che esistono, che "non sono dedicati" e "per di più possono" allenarsi solo "quando tutti gli altri atleti hanno lasciato gli spazi liberi".

Alcuni spazi sono disponibili solo "a metà mattina o a metà pomeriggio", una situazione insopportabile per chi ha un'attività professionale, e dalle "otto, nove di sera", un orario che non è compatibile con il servizio di supporto alla mobilità del comune.

"I praticanti sportivi disabili si trovano costantemente di fronte a barriere che limitano il loro accesso agli impianti sportivi che non sono conformi alle norme tecniche di accessibilità definite dalla legislazione in vigore, e anche alla svalutazione della loro partecipazione sportiva", sottolinea la proposta.

Secondo il documento, il municipio di Lisbona, presieduto da Fernando Medina (PS), dovrebbe anche riqualificare gli impianti sportivi comunali che ancora non rispettano il regime di accessibilità previsto dalla legge e sostenere le collettività e le associazioni, "attraverso mezzi finanziari adeguati, per la riabilitazione e la riqualificazione dei loro impianti sportivi e sedi sociali".

Nella riunione, l'autorità locale ha anche approvato all'unanimità il lancio della gara pubblica per la costruzione di un padiglione sportivo al Parque das Nações, del valore di 3,3 milioni di euro.

L'attrezzatura, composta da un padiglione sportivo e da una sala per la ginnastica e la danza, si troverà nella scuola elementare integrata Parque das Nações e, oltre alla ristorazione per gli studenti, potrà essere utilizzata, "durante le ore di doposcuola, dalla popolazione locale e dai club sportivi", si legge nel testo della proposta.


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.