La polizia limita il traffico a causa del MotoGP

scritto TPN/Lusa, in Algarve, Notizia, Motorsport · 15-04-2021 13:14:00 · 0 Commmenti

Il traffico sui principali accessi stradali all'Autódromo Internacional do Algarve (AIA), a Portimão, è vietato fino a domenica 18 aprile, a causa del Gran Premio del Portogallo di MotoGP.

"Ci saranno diversi luoghi di controllo della Guardia Nazionale Repubblicana (GNR) e chi non è un residente o è accreditato per l'evento non passa", ha detto una fonte GNR a Lusa News Agency.

Il controllo degli accessi inizia "questo pomeriggio" (15 aprile) nella connessione della giunzione Mexilhoeira Grande sulla A22 - Via do Infante all'AIA, così come sulle strade che attraversano le città di Pereira, Folga, Montes de Cima, Moinho da Rocha e Casas Velhas, ha detto.

In un evento con pubblico questi accessi "sarebbe condizionato", ma con l'assenza di spettatori da imposizione di regole per combattere la pandemia, "non ci sono vincoli ma piuttosto un divieto di passaggio," con le eccezioni già indicate.

La stessa fonte ha rivelato che il dispositivo sarà "simile" a quello che era sul terreno per l'edizione dell'evento il 22 novembre 2020 con "più di 100 soldati ogni giorno".

Sul posto, la GNR avrà diverse valenze delle divisioni "traffico, territorio, ordine pubblico, binomi e cinotecnica" fino a domenica.

La 16a edizione del Gran Premio del Portogallo si terrà per il secondo anno consecutivo presso l'Algarve International Autodrome (AIA). Questa volta con la terza gara della stagione, dopo aver chiuso il campionato 2020 in seguito alla sospensione delle tappe argentina e nordamericana a causa della pandemia Covid-19.

A partire dal 2022, il circuito dell'Algarve dovrebbe essere permanentemente in calendario per almeno i prossimi tre anni.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.