Il Portogallo può raggiungere l'immunità di gregge "all'inizio" dell'estate

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Algarve, COVID-19 · 26-04-2021 18:22:00 · 0 Commmenti

Il Segretario di Stato per la Salute ha detto che il Portogallo potrebbe raggiungere l'immunità di gregge al Covid-19 "verso l'inizio piuttosto che alla fine dell'estate", se il ritmo della vaccinazione continua.

"Se le previsioni si avverano, in ciò che i vaccini sono disponibili, allora durante l'estate, più verso l'inizio che verso la fine, raggiungeremo il 70% della popolazione adulta con un vaccino", ha detto Diogo Serras Lopes ai giornalisti.

Il governatore ha presieduto oggi l'inaugurazione del centro di vaccinazione a Portimão, uno dei quattro comuni del paese con il più alto tasso di incidenza di covid-19 per 100 mila abitanti quando è iniziata la terza fase di allentamento dell'isolamento, il 19 aprile, che ha costretto il comune a tornare alla prima fase.

Secondo Diogo Serras Lopes, l'obiettivo del governo è raggiungere, durante l'estate, l'obiettivo dell'immunità di gregge (70% della popolazione), anche se al governo "non piace dare obiettivi molto specifici, dato che ci sono già state sorprese con cattive notizie sulla consegna dei vaccini".

Il ministro ha rivelato che il governo rafforzerà la vaccinazione nei comuni che hanno dovuto tornare alla prima fase di blocco a causa del numero di casi registrati, "in modo che la pandemia sia controllata più rapidamente".

"Una delle cose che è stata fatta è che i comuni che hanno dovuto ritirarsi nella fase di deflazione sono privilegiati in termini di vaccinazione e possono avere una percentuale maggiore di vaccini assegnati. Ci sarà una logica, non solo di gruppi di età, ma anche dove ci sono più casi, e Portimão è uno di questi casi", ha detto.

Il Segretario di Stato per la Salute ha rifiutato di ritardare il processo di vaccinazione per la popolazione dell'Algarve, respingendo le accuse dei sindaci che hanno protestato per il fatto che l'Algarve è, presumibilmente, una delle regioni con la popolazione meno vaccinata.

Una delle accuse più eclatanti è venuta dal sindaco di Portimão, Isilda Gomes (PS), che una settimana fa ha detto che il governo non si stava assumendo la sua responsabilità nel processo di vaccinazione in Algarve.

"Non c'è nessun ritardo nella vaccinazione in Algarve, perché il tasso di vaccinazione dipende dal numero di vaccini che arrivano. L'Algarve è una zona vitale per il paese in termini di economia", ha sostenuto il segretario di Stato per la salute.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.