I dati rivelano che ora c'è una diminuzione del numero di ricoveri in ospedale e un aumento in terapia intensiva.

Nel bollettino epidemiologico della DGS si sottolinea che 599 persone con Covid-19 sono ricoverate, quattro in meno rispetto al 7 luglio, 136 delle quali in unità di terapia intensiva.

La zona di Lisbona e Vale do Tejo ha il 48,1% del totale delle nuove infezioni, concentrando 1.574 nuovi casi.

I nove decessi nelle ultime 24 ore si sono verificati nella regione di Lisbona e Vale do Tejo (7), nella regione Nord (1) e nella regione Centro (1).

Per quanto riguarda le fasce d'età, sei delle vittime mortali avevano più di 80 anni e tre tra i 70 e i 79 anni.

Su un totale di 3.269 nuovi casi nelle ultime 24 ore, 319 erano bambini tra 0 e 09 anni, 485 tra 10 e 19, 830 tra 20 e 29 anni, 595 tra 30 e 39 anni, 527 tra 40 e 49 anni, 234 tra 50 e 59 anni, 152 tra 60 e 69 anni, 82 tra 70 e 79 anni e 40 oltre 80 anni.

I dati rilasciati dalla DGS mostrano anche che ci sono oltre 1.605 casi attivi, per un totale di 41.863 e che 1.655 persone sono state segnalate recuperate nelle ultime 24 ore, aumentando il totale nazionale a 840.297 recuperati.

Dall'inizio della pandemia, nel marzo 2020, 17.135 persone sono morte in Portogallo e sono stati registrati 899.295 casi di infezione.

Le autorità sanitarie hanno sorvegliato nelle ultime 24 ore oltre 1.812 persone, per un totale di 68.867.

La regione di Lisbona e Vale do Tejo, con la notifica di 1.574 nuove infezioni, ha finora contato 350.282 casi e 7.292 morti.

Nella regione del Nord, l'8 luglio sono state registrate 934 nuove infezioni da SARS-CoV-2, per un totale di 350.771 casi di infezione e 5.371 morti dall'inizio della pandemia.

Nella regione del Centro ci sono stati 279 casi in più, per un totale di 123.792 infezioni e 3.029 decessi.

In Alentejo, sono stati segnalati 109 casi in più, per un totale di 31.543 infezioni e 973 decessi dall'inizio della pandemia.

Nella regione dell'Algarve, il bollettino rivela che sono stati registrati 318 nuovi casi, per un totale di 26.457 infezioni e 366 morti.

La regione autonoma di Madeira ha registrato 14 casi, per un totale di 10.032 infezioni e 70 decessi dovuti al covid-19 da marzo 2020.

Le Azzorre hanno ora 41 nuovi casi, per un totale di 6.418 casi e 34 morti dall'inizio della pandemia.

Le autorità regionali delle Azzorre e di Madeira pubblicano quotidianamente i loro dati, che possono non coincidere con le informazioni pubblicate nel bollettino della DGS.

Il nuovo coronavirus ha già infettato in Portogallo almeno 410.663 uomini e 488.127 donne, mostrano i dati del DGS, secondo i quali ci sono 505 casi di sesso sconosciuto, che sono sotto inchiesta, poiché questa informazione non viene fornita automaticamente.

Del numero totale di morti, 8.996 erano uomini e 8.139 donne.

Il maggior numero di decessi continua ad essere concentrato negli anziani oltre gli 80 anni, seguiti dalla fascia di età tra i 70 e i 79 anni.

Sul totale dei decessi, 11.246 avevano più di 80 anni, 3.660 tra 70 e 79 anni, 1.542 tra 60 e 69 anni, 472 tra 50 e 59, 155 tra 40 e 49, 33 tra 30 e 39, 12 tra 20 e 29, due tra 10 e 19 e due tra 0 e 9 anni.

La pandemia Covid-19 ha causato almeno 4.004,99 morti in tutto il mondo, risultanti da più di 185 milioni di casi di infezione da parte del nuovo coronavirus, secondo l'ultima valutazione fatta dall'Agence France-Presse.