Durante una visita all'ospedale di maternità Alfredo da Costa, a Lisbona, dove oggi è stato riaperto lo sportello Nascer Cidadão (Cittadino nato) per la registrazione dei neonati, che era stato chiuso a causa della pandemia di Covid-19, il vicesegretario di Stato e Salute, António Lacerda Sales, ha confermato il processo di negoziazione in corso.

Secondo il deputato socialista Marcos Perestrello, parlando a CMTV domenica, i negoziati sarebbero per l'acquisizione di 600.000 vaccini e la Spagna sarebbe inclusa tra i paesi con cui il Portogallo starebbe negoziando, cosa che Lacerda Sales non ha confermato: "Non ho conoscenze e non credo ci siano acquisizioni dalla Spagna. Sì, ci sono acquisizioni dall'Ungheria, dall'Italia e ora stiamo negoziando con la Bulgaria per l'acquisizione di diversi vaccini, o da Janssen o da AstraZeneca in alcune situazioni", ha detto il vice segretario di Stato e della salute, ricordando che il Portogallo ha già acquistato 290.000 vaccini dalla Norvegia.