Ricordo il mio primo viaggio in Portogallo prima di trasferirci qui. Era gennaio - probabilmente il peggior periodo dell'anno, si potrebbe dire, ma per qualcuno che ha appena lasciato le gelide lande d'Irlanda, era caldo, sì, persino mite, e ci siamo liberati dei nostri cappotti nel taxi e abbiamo sorriso come idioti al cielo blu.

Eravamo venuti a trovare degli amici vicino ad Albufeira per una settimana, e mentre i nostri padroni di casa rimanevano in casa con i loro maglioni, noi ci sparpagliavamo sui loro lettini, ci toglievamo i calzini, ci arrotolavamo i pantaloni e ci godevamo la vista del mare scintillante mentre ci crogiolavamo al sole. Abbiamo deriso i locali, vestiti alla moda con stivali, sciarpe e giacche, e ci siamo chiesti come avrebbero potuto affrontare la dura realtà di inverni in cui la gente si procurava i geloni, o una tempesta artica minacciava di strapparti la pelle dal viso e rendere le tue labbra incapaci di formare parole semplici.

Bene, ora viviamo qui, e stiamo finalmente sperimentando la realtà degli inverni portoghesi, e il prossimo è proprio dietro l'angolo. Il fatto è che abbiamo scoperto che c'è un così grande contrasto tra le temperature diurne e notturne durante l'inverno, che sembra molto più evidente. I sorrisi sono stati cancellati dalle nostre facce perché sappiamo che non appena il sole inizia a calare, dovremmo affrettarci a tornare a casa o entrare e chiudere la porta, perché è come se un interruttore invisibile avesse abbassato il calore e aperto la strada al 'mostro del freddo' per stendere le sue dita gelide su di noi. Aggiungete la pioggia imprevedibile, e potremmo trovarci in un periodo freddo.


Mantenersi comodi

La maggior parte delle case in Portogallo sono progettate per tenere fuori il sole, il che è una mossa saggia, ma la maggior parte non sono costruite con isolamento, quindi il freddo si insinua durante i mesi invernali. La maggior parte delle case non ha nemmeno il riscaldamento centrale, quindi il meglio che si può fare è coprirsi con due o tre vestiti e accendere il fuoco. Mettere dei tappeti aiuta certamente, e anche tirare le tende - se non tengono fuori le correnti d'aria, le fanno sembrare almeno più calde.

Fuochi a legna, bruciatori a legna o a pellet e radiatori a olio funzionano bene in una piccola stanza, ma una villa moderna ha stanze ampie e aperte con soffitti alti - molto difficili da tenere al caldo, e da qualche parte nella mia collezione di vestiti invernali c'è una bella tutina calda da scoiattolo che sono stata ispirata a comprare qualche anno fa -. Morirei d'imbarazzo se una sera qualcuno mi chiamasse e mi prendesse alla sprovvista mentre la indosso - sembrerei il vincitore del premio per la tetta in una gara di costumi - ma cavolo, è calda. E stranamente, anche il mio cane la pensa così, perché improvvisamente il mio grembo è irresistibile di sera.

E per quanto riguarda la piscina - beh, potrebbe anche avere del ghiaccio sulla superficie, sembra così fredda, e io non ci entro! Nuoto selvaggio? Puoi tenertelo, se assomiglia all'acqua intorpidita del mio cortile.

Mi piacerebbe darti qualche piccola perla di saggezza su come tenere caldo questo inverno, ma non ho le risposte. La coperta elettrica, la borsa dell'acqua calda (o due), le stufe, i fuochi a legna o a pellet, le coperte in più e anche la mia improbabile tutina fanno tutto per me. Ma c'è un rimedio che posso garantire che vi farà dimenticare il freddo: un paio di bicchieri di Medronho (l'acqua di fuoco portoghese) vi faranno dimenticare tutto!

Avanti con la primavera!