Costa e Von der Leyen chiedono la mobilitazione dell'industria europea

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Salute · 04-02-2021 12:00:00 · 0 Commmenti

Il primo ministro portoghese e il presidente della Commissione europea hanno scritto ai leader europei per coinvolgere l'industria per aumentare la capacità di produrre vaccini contro il covid-19 e per prepararsi contro nuovi ceppi del coronavirus.

"Ho scritto, con il presidente Ursula von der Leyen, ai capi di stato e di governo dell'Unione europea per sottolineare l'importanza di unire gli sforzi e coinvolgere l'industria per aumentare la capacità produttiva e l'offerta di vaccini nell'Unione europea", ha rivelato oggi António Costa nel suo account personale del social media Twitter.

Nello stesso messaggio, António Costa ha detto che lui e Ursula von de Leyen ha anche avvertito i capi di stato e di governo europei che è "essenziale per sostenere le iniziative della Commissione già in corso" in modo che gli Stati membri sono "preparati per possibili nuovi ceppi di questo virus e futuri rischi per la salute pubblica".

Martedì, il primo ministro portoghese ha incontrato il presidente esecutivo della multinazionale farmaceutica Astrazeneca, dopo aver ricevuto garanzie per rafforzare la capacità di produzione di vaccini contro il covid-19 per rispettare il calendario di consegna nell'Unione europea.

In quell'incontro con Pascal Soriot, CEO globale di Astrazeneca, secondo António Costa, questa multinazionale "ha ribadito il suo impegno" a "rafforzare la sua capacità di produzione in Europa, al fine di rispettare il calendario delle consegne di vaccini all'Unione europea".

"Ogni giorno di ritardo nel processo di vaccinazione è un giorno perso e ci sono vite che sono messe a rischio", ha osservato il capo del governo portoghese.

Secondo il primo ministro del Portogallo, paese che attualmente presiede il Consiglio dell'Unione Europea, "AstraZeneca fornirà all'Unione Europea nove milioni di dosi supplementari del suo vaccino anti-covidi, per un totale di 40 milioni di dosi nel primo trimestre, un aumento del 30 per cento rispetto alla precedente proposta dell'azienda".

Il leader dell'esecutivo portoghese ha aggiunto che continua "a lavorare insieme alla Commissione europea, in questo che è un altro passo nella lunga maratona per la protezione della vita e della salute degli europei".



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.