A seguito di una segnalazione di rumore, la GNR è stata allertata che una festa illegale si stava svolgendo all'interno di una villa. Una volta arrivati è stato possibile verificare che la festa era ancora in corso, con alcuni degli individui fuori dalla casa. Alle persone presenti alla festa illegale è stato detto di terminare la festa, in seguito a ciò la polizia ha identificato 50 persone per aver violato l'obbligo generale di stare a casa e sono stati preparati i rispettivi documenti di contravvenzione, ed è stato anche inviato un rapporto alla Corte di Giustizia di Loulé. L'azione è stata rafforzata dal Distaccamento d'Intervento (DI) di Faro.